Il Presidio del Libro di Ostuni, in collaborazione con la Bottega del Libro ed il Frida Art Cafè, hanno presentato il libro della giornalista, Francesca Bellino, “Sul Corno del Rinoceronte”.

Il 13 agosto presso la scalinata mons. Elio Antelmi, l’autrice ha dialogato con Maria Filomena Magli. Soddisfatta dell’iniziativa, la presidente del Presidio del Libro di Ostuni, Paola Cirasino, che ha detto: “è un anno bellissimo per il presidio che sta crescendo tantissimo. Adesso ci fermeremo per qualche settimana ma la nostra attività riprenderà prestissimo”.

Il Libro “Sul Corno del Rinoceronte”.

Meriem è morta. Mary è atterrata a Tunisi per partecipare al funerale. È sconvolta e disorientata, ma sa che per raggiungere Kairouan, la città natale dell’amica, deve prendere un taxi. Così, sale sul primo che trova. Il tassista Hedi diventa per lei una sorta di Virgilio: con lui Mary attraversa un paese in equilibrio precario tra festa e rivoluzione, speranze e proteste, nel pieno degli sconvolgimenti politici successivi alla liberazione dalla dittatura. Durante il viaggio, irrompono nel presente i ricordi di Mary, momenti della vita a Roma con Meriem e della vacanza a Kairouan dove si è innamorata di Faruk… Rivelandosi gradualmente a se stessa, Mary prenderà coscienza dei propri limiti e attuerà la sua personale rivoluzione. Con questa road novel dal finale a sorpresa, l’autrice racconta l’amicizia fra due donne che cercano e trovano, ognuna a suo modo, la propria identità e la propria affettività, facendo emergere aspetti insoliti di due culture diverse.

Francesca Bellino scrive racconti, articoli, interviste, saggi, poesie, romanzi, reportage, narrazioni radiofoniche e televisive.  Accettando di perdersi tra Oriente e Occidente, viaggia e narra storie seguendo coincidenze e suggestioni, affascinata da paradossi, contraddizioni e contrasti.

I suoi testi, tradotti in diverse lingue, indagano l’incontro tra culture, la conoscenza dell’Altro, l’immigrazione, il mondo femminile e le società, talvolta infrangendo tabù e frantumando stereotipi.Ama portare la parola in scena in letture e performance estemporanee.

Nel 2009 ha ricevuto la Targa Olaf al Premio Cronista Piero Passetti e il Premio Principessa Sichelgaita; nel 2013 il Premio Talea.  E’ tra i soci fondatori dell’Associazione culturale Incontri di civiltà. E’ nata a Salerno e vive a Roma.

 

POTRESTI ESSERTI PERSO: