Pubblicità
Farmacia Matarrese Promozione solari estate 2020 Ostuni
Pubblicità
Pubblicità

Il 2 Giugno, oltre che la Festa della nostra Repubblica e giornata di Voler Bene all’Italia, sarà anche la Giornata Mondiale del Turismo Responsabile. La cooperativa Serapiae Maderain collaborazione col Parco Dune Costiere, parteciperanno a questo evento, giunto alla sua ottava edizione, ed ideato dall’organizzazione CITR – Coalition Internationale pour un Tourisme Responsable – che quest’anno avrà come tema “valori sociali e solidarietà per un turismo innovativo”. AITR – associazione italiana turismo responsabile – porta per la prima volta questa iniziativa anche in Italia organizzando una Festa Nazionale del Turismo Responsabile.

Il Parco Dune Costiere, la cooperativa Serapia e Madera, organizzano una escursione in bicicletta, per immergersi nella natura e nella millenaria storia del Parco Regionale che si estende sulla marina tra Fasano e Ostuni per circa 1100 ettari.

Con partenza alle ore 17,00 dalla Casa del Parco (ex stazione Fontevecchia) sarà possibile scoprire il Parco con un percorso guidato in bicicletta lungo l’antica via Traiana, passando per il dolmen di Montalbano, le grotte di lama Torrebianca fino a Fiume Morelli. Lì ci lasceremo affascinare dalla storia e dalla bellezza naturalistica delle dune costiere con i loro ginepri monumentali e dagli stagni retrodunali dove da diversi secoli è presente il tradizionale impianto ittico.

Accompagnati dai colori del tramonto, si farà ritorno alle ore 20,00 circa nuovamente presso la Casa del Parco.

Info e prenotazioni info@cooperativaserapia tel: 348.6474719

L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto Live your tourA cross-border network to increase sound and harmonious tourism in Italy, Spain, Lebanon and Tunisia. Una rete transnazionale per sviluppare il turismo sostenibile in Italia, Spagna, Libano e Tunisia) finanziato attraverso il programma europeo di cooperazione ENPI (European Neighbourhood and Partnership Instrument). Si tratta di un progetto di cooperazione internazionale tra Paesi UE del bacino del Mediterraneo e Paesi confinanti, impegnati nell’attuazione di un programma operativo che ha come cardine il tema del turismo sostenibile, con l’obiettivo di determinare un incremento sostenibile dei flussi turistici nelle aree target di Italia, Spagna, Libano e Tunisia. L’intervento mira ad offrire alternative al turismo di massa, per incentivare forme di turismo sostenibile che rispettino l’ambiente e la cultura loca! le, che offrano ai turisti esperienze di viaggio autentiche, fuori stagione e lontane dai flussi turistici convenzionali, generando un impatto positivo sull’economia locale.