Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

Il 5 maggio nell’Auditorium “Luigi Greco” del Liceo Scientifico “Pepe” si terrà l’incontro Fare esperienze, costruire competenze. Matematica, Fisica, Robotica fuori dall’aula. Interverranno l’Assessore Regionale al Diritto allo Studio e Formazione, Alba Sasso; il Provveditore agli Studi di Brindisi, dott. Vincenzo Melilli; l’Assessore all’Innovazione Tecnologica del comune di Lecce, ing. Alessandro Delli Noci.

Si tratta di un evento particolarmente significativo per il Liceo Scientifico, che, come sottolinea la Dirigente Scolastica, dott.ssa Annunziata Ferrara, si pone all’attenzione delle istituzioni  e dell’utenza come istituzione scolastica aperta al cambiamento, innovativa, impegnata a spendere le proprie energie a sostegno degli obiettivi futuri di Europa 2020 e ad offrire agli studenti una formazione completa, ma soprattutto stimolante sul piano didattico e rilevante per le competenze maturate.

Protagonisti dell’evento saranno gli studenti del Pepe, impegnati quest’anno in due attività di ricerca scientifica: il Piano Nazionale delle Lauree Scientifiche (PLS) presso l’Università di Lecce e la Robotica con la partecipazione al Romecup organizzato a Roma dalla Fondazione Mondo Digitale.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

Gli alunni hanno seguito due laboratori (Elettromagnetismo e Fisica Moderna) previsti dal PLS presso l’Unisalento, sotto la guida dei tutor interni, proff. Salvatore Triarico e Piero De Falco, e seguiti dai docenti responsabili scientifici dei laboratori proff. Andrea Ventura, Luigi Martina e Luca Girlanda. Gli studenti hanno superato brillantemente la verifica finale, che ha anche un sapore di record: lo Scientifico Pepe è, infatti, tra tutte le scuole aderenti all’iniziativa, l’unico Istituto ad aver seguito 2 laboratori nello stesso anno scolastico.

L’innovazione didattica ha caratterizzato l’esperienza di un gruppo di studenti frequentanti l’Opzione Scienze applicate, che hanno partecipato al Romecup, l’Eccellenza della robotica a Roma. Per realizzare i prodotti presentati al Romecup, gli studenti e i docenti, lavorando alla pari, hanno dato vita ad un vero e proprio living lab operativo, ovvero un ecosistema di open-innovation, un laboratorio di idee, gettando le basi per un FAB LAB (dall’inglese “fabrication laboratory”) nel quale i ragazzi hanno realizzato piccoli progetti utilizzando la scheda elettronica “Arduino”.

POTRESTI ESSERTI PERSO...