Ostuni, spaccio nei pressi della villa comunale: un uomo in carcere

Volantino Spazio Conad Mesagne

Per due volte un 34enne già sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali è stato trovato in possesso di marijuana.

Per due volte è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente. In una terza circostanza, è stato trovato in compagnia di un soggetto del posto già noto alle forze dell’ordine.

Per questo il 34enne M.C., di Ostuni, già sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali, è stato raggiunto da un provvedimento di sospensione di tale misura, con contestuale trasferimento presso la casa circondariale di Brindisi in via Appia.

Il provvedimento gli è stato notificato dai poliziotti del commissariato della Città Bianca. Gli stessi, nel corso di due diversi controlli nei pressi della villa comunale, lo hanno sorpreso in possesso rispettivamente di 35 grammi e 29 grammi di marijuana.

Riceviamo e pubblichiamo la nota dell’avvocato Angelo Brescia

In riferimento all’arresto del mio assistito ed alle prime notizie apparse online, a tutela del mio cliente ritengo doveroso segnalare che i quantitativi di droga eccellentemente rinvenuti e sequestrati dagli uomini del Commissariato di P.S. Ostuni non erano nel materiale possesso del mio assistito bensì, il primo quantitativo di sostanza stupefacente (35 grammi) è stato trovato in una abitazione non in uso al medesimo ed il secondo quantitativo di sostanza stupefacente (29 grammi) in una autovettura di proprietà e condotta da altri ove il M.C. era trasportato.
Naturalmente, la detenzione dei quantitativi sequestrati nonché la natura della stessa, che sia ai fini di spaccio o per uso personale, dovrà essere dimostrato nelle opportune sedi.
Per quanto riguarda la revoca provvisoria dell’affidamento, come ben sapete basta il fumus al Magistrato di Sorveglianza per procedere con una revoca provvisoria per andamento negativo che dovrà comunque ottenere la propria conferma innanzi al Tribunale di Sorveglianza in composizione collegiale.
Di fatti, in queste ore, di concerto con il mio assistito, sto preparando la difesa per l’udienza già fissata per il prossimo 08.01.2019 innanzi al Tribunale di Sorveglianza di Lecce in composizione collegiale.

Continua a leggere su OstuniNotizie.it