Potrebbe essere stato un colpo partito accidentalmente dal proprio fucile, ad uccidere un cacciatore, alle prime ore di oggi, 25 dicembre. La tragedia si è consumata all’alba del giorno di Natale, quando l’uomo di 57anni era in contrada Vato Aperto assieme a due compagni di caccia.

La vittima è di San Michele Salentino. Le indagini sulla tragedia sono svolte dai Carabinieri di Ostuni e sono coordinate dal pubblico ministero di turno della Procura di Brindisi, Giuseppe De Nozza. Da una prima ipotesi, sembrerebbe che l’uomo sia inciampato mentre stava riponendo l’arma nella propria auto. Nella caduta, sarebbe partito il colpo che lo ha ucciso.