Furto di energia elettrica i Carabinieri della stazione di Ostuni arrestano il gestore di un lavaggio di Carovigno.

caserma carabinieri di Ostuni
Volantino Spazio Conad Mesagne

Continuano nella provincia i controlli finalizzati al contrasto del fenomeno del furto di energia elettrica. Nella rete l’ennesima attività commerciale. Nel caso accertato è stata sottratta energia per oltre 170 mila euro.

I carabinieri della stazione di Ostuni, a Carovigno, hanno tratto in arresto in flagranza di reato S.L. classe 1990 di San Vito dei normanni, per furto aggravato e ricettazione.

L’uomo, gestore di un autolavaggio, mediante la manomissione del contatore elettrico, attraverso l’utilizzo di parti meccaniche rubate, ha sottratto energia elettrica nel periodo settembre 2009 – febbraio 2015, per un totale di 600.000 kw/h valsenti 176.000,00 euro. gli impianti, quattro gruppi di lavaggio auto, pertanto erano tutti collegati abusivamente alla rete elettrica.

Leggi anche  Operazione "Fire" arresti in tutta la provincia di Brindisi

L’arrestato su disposizione dell’autorità giudiziaria è stato rimesso in libertà.

Continua a leggere su OstuniNotizie.it