Crolla masseria in ristrutturazione: tragedia sfiorata

Volantino Spazio Conad Mesagne

Dramma sfiorato nelle scorse ore ad Ostuni: spavento e paura in un’antica masseria dopo il crollo di un fabbricato.

Attimi di terrore per gli operai impegnati nella riqualificazione di questo storica dimora nelle campagne della Città Bianca. Al momento non c’è stato un sopralluogo da parte dei vigili del fuoco. Restano comunque da chiarire diversi aspetti di questa vicenda.

In particolare l’episodio si è verificato all’interno di un terreno privato situano nel cuore della piana dei secolari tra la ex statale 16 e la zona della marina di Ostuni. Qui erano in corso i lavori di ristrutturazione di questa masseria di particolare pregio storico. Giornata come tante per le imprese presenti negli stessi istanti, che ha rischiato di trasformarsi in una tragedia. Gli operai sarebbero riusciti a percepire il pericolo, intuendo alcuni rumori: da qui la volontà di allontanarsi immediatamente.

Da lì a poco l’intero blocco sarebbe venuto giù fortunatamente non procurando ferite a nessuna delle persone che si trovavano nell’area del cantiere. Attimi di grande paura con il tonfo avvertito indistintamente anche a diversi metri di distanza.

Sono decine le masserie che si trovano nell’area tra Ostuni e Fasano, diventate nel tempo anche oggetto d’importanti investimenti economici di facoltosi imprenditori stranieri: obiettivo creare delle strutture legate alla ricettività sfruttando il contesto per certi tratti unico, tra gli ulivi millenari a pochi chilometri dal mare. E non è escluso che anche questa riqualificazione, rientrasse in un progetto di tale portata.

Continua a leggere su OstuniNotizie.it