Carenze igenico sanitarie: i NAS sequestrano sei bovini in un’azienda di Ostuni

nas carabinieri
nas carabinieri
Volantino Spazio Conad Mesagne

I Carabinieri del N.A.S. sequestrano 6 bovini di razza meticcia, disposta dai sanitari dell’Azienda Sanitaria Locale l’immediata sospensione dell’attività di stoccaggio e commercializzazione del latte crudo a seguito di gravi carenze igienico sanitarie riscontrate nell’azienda.

In Ostuni i Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Taranto, congiuntamente al personale del servizio veterinario dell’Azienda Sanitaria Locale di Brindisi, hanno eseguito attività ispettiva presso un’azienda zootecnica del luogo.

Nel corso dell’attività ispettiva è stato accertato che il proprietario allevava 6 capi di bovini di razza meticcia, che erano privi di qualsiasi sistema di identificazione e di certificazione sanitaria.

Inoltre l’attività di raccolta di latte crudo e la relativa commercializzazione era espletata abusivamente in locali interessati da gravi carenze igienico sanitarie e strutturali.
In particolare è stata riscontrata la presenza di escrementi di piccoli animali, diffusa presenza di ragnatele, sporcizia ed unto non rimossi da tempo, l’assenza di sistema antintrusione di animali infestanti, nonché utilizzo di acqua priva di certificazione attestante la potabilità.

Leggi anche  Operazione "Fire" arresti in tutta la provincia di Brindisi

Contestualmente sono stati sottoposti a sequestro cautelativo sanitario i 6 bovini per un valore pari a 18.000€ circa. Nella circostanza è stata disposta l’immediata sospensione dell’attività. Il valore dell’infrastruttura ammonta a 200.000€.

Continua a leggere su OstuniNotizie.it