Manovra di Heimlich Foto di repertorio
Manovra di Heimlich - Foto di repertorio
Pubblicità
Pubblicità

La vita di un bimbo in pericolo: un pezzo di pizza rischiava di soffocarlo. L’intervento di un volontario della Croce Rossa di Ostuni scongiura il peggio.

Attraverso un post su Facebook, il comitato della Croce Rossa Italiana di Ostuni racconta l’accaduto, ringraziando pubblicamente il volontario Mimmo Baccaro, noto imprenditore nella ristorazione, che con il suo intervento ha scongiurato il peggio.

“Una storia a lieto fine ♥️ Da sempre vi parliamo dell’importanza delle manovre salvavita, della loro efficacia se fatte bene e in tempo, del saper cosa fare in situazioni di emergenza, proprio come quella di ieri sera.”

“Mimmo, un nostro caro volontario, ha salvato una vita. Si, la vita di un bimbo che tranquillamente stava in pizzeria con i suoi genitori. In pochi minuti, quel bambino ha rischiato di soffocare con un pezzo di pizza andato di traverso. Ma Mimmo, senza pensarci due volte, ha attuato in sicurezza le manovre salvavita nel più breve tempo possibile (il tempo è un fattore determinante!), effettuando la manovra di Heimlich e disostruendo correttamente le vie aeree del piccolo.”

“Siamo fieri di Mimmo, di tutti i nostri volontari che dedicano tempo alla formazione e con passione si impegnano per essere fuori nel mondo agenti di #cambiamento. Ci impegneremo sempre nella formazione nostra e in quella rivolta alla popolazione, per rendere tutti consapevoli di quanto sia importante il saper fare in situazioni di emergenza.
Tutti possiamo scrivere storie a lieto fine. Grazie Mimmo.