Attacco omofobo alla galleria d’arte RU in Ostuni

Galleria RU Arte Contemporanea
Volantino Spazio Conad Mesagne

Sul caso indagano gli Agenti del Commissariato di PS di Ostuni.

Nella notte tra il 3 e il 4 agosto in località Ostuni, 4 turisti di nazionalità Inglese hanno assaltato la sede della nota galleria RU Arte Contemporanea, unica, prestigiosa meta di tanti turisti d’arte, sensibili ai temi trattati dall’artista Rocco Ungaro da sempre impegnato, anche con la sua espressione artistica, nella lotta contro tutte le discriminazioni, ed in particolare contro le discriminazione di genere.

Esattamente alle 3:35 della mattina i balordi hanno divelto e sradicato dalla facciata esterna della galleria la bandiera della comunità LGBT, rubandola e lasciando a terra l’asta sradicata dalla parete e spezzata in due. Essendo questo l’unico danno arrecato, è lecito considerarlo un gesto di affronto contro tutta la comunità LGBT che ancora oggi è costretta, per la sua stessa esistenza e il suo orgoglio di esistere nella normalità, a fronteggiare violenze di ogni genere, fisiche, psicologiche e sociali.

L’assalto e lo sfregio alla Galleria RU Arte Contemporanea è pertanto un atto vergognoso, perpetrato in modo vigliacco da chi si nasconde a chi ogni giorno fa della propria diversità, un paradigma di convivenza civile.