Pubblicità
Pubblicità

Le indagini sono condotte dagli agenti della Squadra mobile di Brindisi e del locale commissariato.

Il corpo senza vita di uomo di 39 anni, Zouahir El Moustafa, marocchino, è stato trovato nel pomeriggio di oggi, mercoledì 5 maggio, in un’abitazione del centro storico, precisamente via Bixio Continelli, a Ostuni. Dalle prime ricostruzioni della polizia, giunta sul posto, sembrerebbe che l’uomo sia stato ferito a morte con un’arma da taglio.

Il pm di turno, Paola Palumbo, ha disposto l’ispezione cadaverica, eseguita dal medico legale Antonio Carusi. Le indagini sono condotte dagli agenti della Squadra mobile di Brindisi e del locale commissariato. Nell’abitazione in cui abitava la vittima, regolare in Italia, vivevano altre 3 persone. In casa ci sono quattro letti. Gli investigatori – sul posto si è recata la dirigente della Squadra mobile Rita Sverdigliozzi e il dirigente del commissariato di Ostuni Andrea Toraldo – stanno ascoltando alcuni testimoni. Sembrerebbe che qualcuno sia fuggito da quell’abitazione subito dopo i fatti.

A richiedere l’intervento della polizia sono stati i sanitari del 118, chiamati da un amico della vittima. I sanitari non hanno potuto fare nulla per strapparlo alla morte. L’uomo ha riportato una profonda ferita al costato. Sembrerebbe che in casa sia scoppiata una lite culminata poi con il ferimento a morte.

Al vaglio i fotogrammi di alcune fotocamere installate nella zona che potrebbero aver ripreso il fuggitivo. Sul posto anche i colleghi della Polizia scientifica.