Pubblicità
Pubblicità

Controlli nel fine settimana da parte degli agenti del Commisariato di Ostuni.

Prosegue incessante l’attività della Polizia di Stato per la verifica del rispetto della normativa in vigore sul contenimento dell’emergenza epidemiologica, con particolare attenzione al divieto di assembramento e al divieto di spostamento se non per comprovate esigenze.

Nel corso del fine settimana, in Brindisi e nei comuni di Mesagne e Ostuni, il personale della Questura e dei Commissariati ha provveduto a controllare oltre 2000 persone e circa 10 esercizi commerciali. I controlli effettuati hanno consentito di rilevare violazioni delle prescrizioni anti-Covid, da parte del titolare di un bar ma soprattutto da parte di giovani poco inclini al rispetto delle vigenti misure, comminando 20 sanzioni per non aver ottemperato alle disposizioni di legge.

Proprio nel cuore della notte appena trascorsa, personale della Polizia di Stato, nel corso dei controlli straordinari del territorio volti alla verifica delle prescrizioni previste dal D.L. 19/2020 e successive modifiche per il divieto di assembramento e di spostamento senza comprovate esigenze, con particolare attenzione alle contrade, oggetto in questi giorni di possibili luoghi di aggregazioni, individuava e sanzionava 7 ragazzi intenti festeggiare in una casa di campagna.

Nello specifico verso le 04:00 di questa notte, la volante del locale Commissariato, nel mentre effettuava mirati servizi di verifica e controllo nelle contrade notava diverse autovetture in una strada interpoderale in agro di Mesagne. Gli operatori di polizia, immediatamente procedevano ad un controllo, all’atto del quale sorprendevano 7 ragazzi intenti a festeggiare dopo aver finito di fare una “grigliata”.

Tutti i sette ragazzi venivano controllati e sanzionati amministrativamente in base alla normativa vigente e sono in corso di identificazione altri giovani che approfittando del buio e della fitta vegetazione sono riusciti a nascondersi sottraendosi al controllo.
La Questura di Brindisi, a seguito del recente Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto, ha tenuto un tavolo tecnico con la partecipazione delle altre Forze di Polizia a competenza generale e dei Comandanti le Polizie Locali di tutti i comuni della provincia.

All’esito degli incontri sono stati predisposti ulteriori servizi mirati e rafforzati per tutto il periodo pasquale. Difatti, sin dalla serata di giovedì santo vi sarà un’intensificazione del controllo del territorio che si protrarrà fino a tutta la giornata di Lunedì dell’Angelo. Inoltre, per il fine settimana pasquale, gli spostamenti saranno monitorati anche dall’alto grazie al supporto di un elicottero del Reparto Volo della Polizia di Stato di Bari.