traffico internazionale di droga
Foto di repertorio
Pubblicità
Pubblicità

Maxi blitz in tutta Italia da parte del tribunale di Milano, operazione contro il traffico internazionale di droga: arresti in tutta la nazione da parte della Polizia, coinvolto anche un cittadino ostunese.

Un ostunese è coinvolto nella maxi operazione per sgominare un traffico internazionale di droga della Polizia di Stato di Milano che all’alba di oggi, martedì 23 febbraio, ha sgominato due bande di trafficanti di droga. Si tratta di B.F. di 66 anni, raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare eseguita dagli agenti della Squadra Mobile di Brindisi, diretta dal vice questore aggiunto Rita Sverdigliozzi.

Due bande di trafficanti di droga sono state sgominate dalla Polizia di Stato di Milano, che sta effettuando numerosi arresti. L’indagine, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Milano, prevede l’esecuzione di numerose misure di custodia emesse dal gip del Tribunale di Milano «nei confronti di due associazioni per delinquere operanti a Milano e dedite al traffico internazionale e nazionale di stupefacenti, composte prevalentemente da cittadini italiani e albanesi che importavano in Lombardia ingenti quantitativi di cocaina, hashish e marjuana che poi distribuivano in varie regioni d’Italia».

Le indagini, svolte dalla sezione Antidroga della Squadra Mobile di Milano sono state coordinate dal Servizio Centrale Operativo e dalla DCSA ed hanno visto la collaborazione delle autorità albanesi attivate dal Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia, coinvolgendo le squadre mobili di Milano, Bergamo, Brindisi, Lodi, Pavia, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Roma, e Varese.

Le bande coinvolte, composte da cittadini italiani e albanesi, importavano in Lombardia ingenti quantitativi di cocaina, hashish e marijuana che poi distribuivano in varie regioni d’Italia. Per portare a termine tutti gli arresti e i sequestri sono stati impegnati centinaia di uomini delle Squadre Mobili di Milano, Bergamo, Brindisi, Lodi, Pavia, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Roma, e Varese.

Le indagini della Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Milano sono state coordinate dal Servizio Centrale Operativo e dalla DCSA ed hanno visto la collaborazione delle autorità albanesi attivate dal Servizio per la Cooperazione internazionale di polizia.