Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

Un monitoraggio costante e specifico per il territorio della Città Bianca.

Cinquecento le persone e 300 i veicoli fermati negli ultimi otto giorni da parte della Polizia di Stato ad Ostuni. Un ‘attività che ha visto l’impiego di personale del commissariato di Ostuni, della Questura di Brindisi e del Battaglione S. Marco. Durante le fasi di accertamento denunciate anche due persone, già note alle forze dell’ordine, per il reato di evasione dagli arresti domiciliari e favoreggiamento.

Verifiche che sono state coordinate dal vicequestore Andrea Toraldo e che hanno interessato non solo il centro urbano, ma anche il litorale della Città Bianca, che inizia a popolarsi in questi primi giorni d’estate. Da qui la necessità di aumentare le verifiche anche in funzione preventiva per eventuali attività illecite, dallo spaccio ai furti.

Un monitoraggio costante e specifico per il territorio della Città Bianca, come annunciato recentemente nella sua visita ad Ostuni da parte del Questore di Brindisi Ferdinando Rossi.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Orari Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Orari Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Orari Conad Mesagne

Attività di accertamento nel centro e lungo le aree più distanti dalla movida, da parte della Polizia di Stato, che si uniscono alle diverse inchieste condotte in queste settimane. In particolare resta alta l’attenzione del commissariato di Ostuni e della Squadra Mobile di Brindisi sulle intimidazioni subite, tre dal novembre 2019 ad oggi, dall’ex sindaco della Città Bianca Domenico Tanzarella, l’ultima il 3 giugno scorso con l’incendio della sua auto. Ancora massimo il riserbo degli inquirenti sulla sequenza di terrore che ormai da quasi sette mesi, coinvolge il già presidente della provincia di Brindisi, a cui dallo scorso gennaio è stata assegnata la scorta personale.

In questa particolare fase di ripartenza post Covid, poi, i poliziotti, hanno anche verificato il rispetto delle norme da parte dei cittadini, di quelle che sono le prescrizioni a livello del governo centrale. Al momento ad Ostuni non ci sono state denunce o sospensione momentanea delle licenze nei confronti di nessuna attività, tra bar ristoranti, tanto nel centro urbano, ma nell’ampio litorale per il mancato rispetto delle normative ancora valide, anti assembramento e di distanziamento sociale. Verifiche che continueranno: non è escluso, poi, che possano essere prolungati anche nelle prossime settimane, i servizi ad ampio raggio anche in sinergia con apparati militari dello Stato.

POTRESTI ESSERTI PERSO...