Pubblicità
Farmacia Matarrese Consegne a Domicilio Ostuni
Pubblicità
Pubblicità

L’aggressione si verificò nel pomeriggio del 30 marzo 2020 nel pronto soccorso dell’Ospedale di Ostuni.

È stata confermato il fermo e la custodia cautelare in carcere per al giovane carovignese che lo scorso 30 marzo 2020, aggredì un ausiliario dell’Ospedale Civile di Ostuni successivamente ricoverato presso il “Perrino” di Brindisi. L’aggressore deve rispondere di lesioni gravi.

Il risultato è frutto delle indagini del Commissariato di Ostuni e della Squadra Mobile di Brindisi coordinati dalla Procura della Repubblica di Brindisi.

Il giovane 35enne carovignese è un soggetto paziente psichiatrico che la mattina del 30 marzo scorso, aveva già delirato a Carovigno e dopo essere stato bloccato dai militari era stato trasportato all’ospedale civile di Ostuni lì per le cure del caso. Se il paziente fosse stato trasferito subito presso il Perrino di Brindisi sarebbe stata molto probabilmente diversa la dinamica dell’episodio.