Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

E’ di due feriti, non gravi, il bilancio di un incidente che si è verificato ieri lungo la ex statale 16, tra Ostuni e Fasano, ieri mattina poco dopo le 9.

Violento l’impatto tra un camion con una gru, guidato da un 52enne di Fasano, ed un giovane, classe 2000, a bordo di una Lancia Y. Anche il 20enne è dello stesso comune fasanese.

L’impatto tra i due mezzi si è verificato su un tratto in rettilineo a meno di due chilometri dal centro abitato della Città Bianca. I due veicoli viaggiavano in direzione opposte: il camion verso Fasano, per Ostuni l’autovettura.

Per cause in corso di accertamento da parte della Polizia Locale della Città Bianca c’è stato lo scontro, quasi frontale, con la Lancia Y, che dopo essersi girata, è rimasta ferma al centro della carreggiata, mentre il mezzo pesante ha arrestato la sua corsa sul lato sinistro della carreggiata. Fortunatamente gli altri veicoli in marcia, negli stessi istanti, sono riusciti ad evitare l’impatto con i mezzi coinvolti nell’incidente.

I due autisti sono stati trasferiti in codice verde all’ ospedale di Ostuni, dove i sanitari hanno medicato i lievi traumi, ed eseguito alcuni accertamenti per escludere situazioni di maggiore pericolo per loro.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

Gli agenti della Polizia Locale oltre ad acquisire i rilievi per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente hanno effettuato anche servizio di viabilità, e messo in sicurezza l’area dell’incidente. Oltre agli accertamenti tecnici nel punto esatto dello scontro, gli inquirenti, per far emergere le eventuali responsabilità, acquisiranno anche le testimonianze delle due persone coinvolte.

Disagi al traffico limitati dall’intervento immediato da parte delle forze dell’ordine, ma che sono andati avanti per diverse ore: non sono state facili, infatti le operazioni di recupero del camion, rimasto bloccato su un lato della carreggiata, dopo l’impatto.

POTRESTI ESSERTI PERSO...