Il personale del Commissariato di P.S. di Ostuni, che ha intensificato l’attività di prevenzione e contrasto dei reati in genere lungo la fascia costiera di competenza, ha proceduto all’arresto di due soggetti per tentato furto in abitazioni estive di un villaggio turistico. Azione delittuosa che non è stata consumata grazie al tempestivo intervento della Polizia di Stato.

La serrata attività ha, altresì, permesso di denunciare 1 soggetto per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.
Gli arrestati per il reato contro il patrimonio sono B.S.M. classe 1980 e P.B.F, classe 1995, entrambi di Cisternino e con precedenti specifici.

Nei loro confronti verrà applicato un Foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno in Ostuni.

In particolare, un equipaggio della Squadra Volante del Commissariato li ha sorpresi all’interno di un villaggio turistico sito in Costa Merlata e di proprietà del Comune in procinto di caricare su di un pick-up numerose masserizie e arredi di una villetta residenziale estiva.

Fermati e identificati dai poliziotti, venivano tratti in arresto e posti a disposizione della competente Autorità giudiziaria per il reato di tentato furto aggravato.

La refurtiva, composta da 3 sedie in plastica, 1 panchina da giardino, 1 mobile settimino, 5 paravento in legno da gazebo e 2 avvolgibili, veniva restituita al proprietario. I due arrestati sono stati inoltre trovati in possesso di innumerevoli arnesi atti allo scasso e sono stati denunciati anche per questo reato.

Risponde invece di detenzione di marijuana e hashish ai fini di spaccio un maggiorenne di origini baresi, A.N. le sue iniziali, bloccato dai poliziotti all’interno di un residence privato in località Rosa Marina.

Sottoposto a controllo è stato trovato in possesso di 6 bustine termosaldate di marijuana e 1 bustina di hashish per un totale di 10 grammi di droga, nonché della somma di 200 euro.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.