Ostuni: i Carabinieri del N.A.S. e il servizio igiene alimenti e nutrizione dell’A.S.L. di Brindisi, a seguito di ispezione, sospendono attività di deposito di vini non autorizzata.

Il Direttore del servizio igiene alimenti e nutrizione dell’ASL di Brindisi, ha emesso ordinanza con la quale ha disposto la sospensione immediata dell’attività di deposito di vini non autorizzata svolta all’interno di un’azienda vitivinicola di Ostuni.

L’ordinanza è stata emessa a seguito di una verifica ispettiva condotta da personale del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Taranto. Nella circostanza è stata accertata l’attivazione di un deposito di attrezzi agricoli, all’interno del quale era stato ricavato uno spazio utilizzato come deposito di vino imbottigliato.

In particolare riguardo al deposito, è stata rilevata l’assenza della registrazione dell’ attività alimentare che non è risultata censita nella planimetria allegata alla D.I.A. sanitaria. Il valore della struttura ammonta a 100.000,00€.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.