Il diverbio tra un uomo e l’impiegata nato per futili motivi sarebbe degenerato: nella concitazione poi l’incidente con la rottura del plexiglas, senza però determinare gravi traumi alle persone coinvolte.

Indagini in corso da parte del commissariato di Ostuni per una presunta lite che sarebbe stata denunciata all’interno del Cup dell’ospedale della Città bianca, sfociato con una presunta aggressione verbale ai danni di una impiegata.

Il diverbio tra un uomo e l’impiegata nato per futili motivi sarebbe degenerato: nella concitazione poi l’incidente con la rottura del plexiglas, senza però determinare gravi traumi alle persone coinvolte.

L’uomo e la donna hanno presentato querele di parte agli uffici di polizia. Gli stessi agenti, coordinati dal vicequestore aggiunto Gianni Albano, hanno acquisito una serie di indizi, per ricostruire l’accaduto.

POTRESTI ESSERTI PERSO: