Ha procurato lesioni alla ex moglie, l’uomo un 47enne di Ostuni è finito nei guai.

Ha procurato diverse lesioni alla sua ex moglie ed è per questo che gli agenti del commissariato di Pubblica Sicurezza di Ostuni, hanno tratto in arresto un 47 enne cittadino ostunese. A. A. P., è stato arrestato per aver causato alla ex moglie diverse lesioni. Nella mattinata (11 gennaio) il Gip a seguito dell’interrogatorio di garanzia nell’udienza di convalida dell’arresto, convalidato, ha ordinato la scarcerazione dell’uomo, applicando su richiesta dello stesso, la misura del divieto di avvicinamento alla donna.

La donna aggredita ed in preda alla disperazione ha chiamato la sala operativa del Commissariato di Ostuni, facendo richiesta d’intervento perché aggredita dal suo ex marito. Al momento dell’aggressione, in casa insieme a lei, erano presenti anche i due figli minori di 4 e 9 anni.

Gli agenti coordinati dal Commissario Gianni Albano, sono subito intervenuti presso l’abitazione dove hanno trovato una situazione complicata di forte agitazione dei 2 bambini e della loro madre che si reggeva in piedi con difficoltà, accusando dolori in diverse parti del corpo. I poliziotti hanno soccorso la donna portandola al Pronto Soccorso del vicino ospedale, mentre i due bambini dopo l’intervento di una professionista dei servizi sociali, sono stati accompagnati presso l’abitazione dei nonni materni.

La donna ha riportato traumi per circa 21 giorni. Questa mattina il Gip a seguito dell’interrogatorio di garanzia nell’udienza di convalida dell’arresto, convalidato, ha ordinato la scarcerazione dell’uomo, difeso dall’avvocato del foro di Bari Nicola Quaranta, applicando su richiesta dello stesso, la misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa.