image 1
image 1
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

E’ di due denunciati e tre persone segnalate al Prefetto di Brindisi per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti, il bilancio di una doppia operazione condotta dal Commissariato di Ostuni, coordinati dal dirigente capo Gianni Albano.

Il primo intervento è stato eseguito nei pressi di una discoteca che si trova in uno dei lidi della costa della Città bianca, nel tratto che dal Pilone conduce verso Torre Canne. Un’attività svolta mediate l’utilizzo di quattro equipaggi, diretti dall’ispettore superiore Pietro Gioia. A destare sospetti, nei pressi di un’automobile parcheggiata con lo sportello di guida aperto, alcuni movimenti di una donna. Vicino a lei tre ragazzi che – secondo la ricostruzione- pare stessero attendendo qualcosa. In pochi istanti il quadro della situazione è stato chiaro al poliziotto intervenuto: la ragazza sarebbe stata ritrovata nel preparare quattro “piste” di cocaina ai suoi amici. L’agente ha repentinamente bloccato tutto recuperando la base in cui era adagiata la droga, chiedendo rinforzi. Solo contro i tre ragazzi il poliziotto è stato anche fatto oggetto di minacce. A queste si sono aggiunti anche alcuni spintoni, e dei colpi alla mano, per far cadere la cocaina. L’arrivo degli altri agenti del commissariato ha permesso di fermare uno dei tre responsabili: G.F. 24 anni. Nella successiva perquisizione personale ed all’auto è stata ritrovata anche una mazza da baseball in legno di cui lo stesso non sapeva spiegare il possesso. Il 24enne è stato denunciato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e per possesso ingiustificato di oggetti o cose atti ad offendere. All’interno della stessa discoteca sono stati individuati e segnalati alla Prefettura, tre soggetti intenti a consumare droga. Uno di questi sarebbe stato sorpreso dai poliziotti mentre era intento a sciogliere su di un coltello da cucina dell’ eroina, debitamente sequestrata, al pari di 2 altri grammi di stupefacente e di diversi “spinelli”. Gli uomini del commissario Albano nelle scorse ore sono intervenuti anche nell’ospedale di Ostuni, dove era stata segnalata la presenza di una persona già nota alle forze dell’ordine, in preda ad un forte stato di agitazione tale. Stato che ha richiesto la necessità di sottoporre l’uomo ad un trattamento sanitario obbligatorio. Ma non è stato facile per la resistenza del soggetto dare avvio alle procedure. Due degli agenti di polizia intervenuti, hanno riportato lesioni rispettivamente di 10 giorni, salvo complicazioni. L’individuo dovrà anche rispondere di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

POTRESTI ESSERTI PERSO...