Ospedale
Ospedale
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

Ancora incertezze sul futuro dell’ospedale della Città Bianca.

Alle problematiche strutturali ora sarebbero riemerse carenze importanti anche come risorse umane, che per quanto denunciato dal coordinatore di Ostuni dei Conservatori e Riformisti rischiano di aumentare notevolmente i disagi per gli utenti e gli operatori del presidio ospedaliero ostunese.

Di seguito la lettera di Giovanbattista Farina

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

«Sale operatorie agibili ma inutilizzabili per carenza di medici anestesisti.Purtroppo questa è la cruda realtà del nosocomio ostunese. Dallo scorso 2 maggio  la Direzione Sanitaria dell’Ospedale di Ostuni sospende tutta l’attività operatoria programmata assicurando solo le emergenze estreme, per carenza di Medici Anestesisti. Il sottoscritto dott. Giovanbattista Farina, Dirigente Medico del Pronto Soccorso di Ostuni e coordinatore cittadino del Gruppo dei CoR, con tutto  il gruppo consigliare comunale, Dott.Elio Spennati, Giuseppe Francioso e Francesco Semerano, esprimiamo perplessità per questo ennesimo atto di irresponsabilità e di non curanza della salute dei cittadini dimostrata da parte dell Direzione Sanitaria Locale e Generale per la decisione assunta. Gia’ da mesi il nostro gruppo ha intrapreso una battaglia contro lo scellerato Piano Sanitario di riordino della rete Ospedaliera ,lottando per il “non declassamento “del nostro nosocomio ad ospedale di Base con eventuale chiusura dei reparti di Cardiologia  e Pediatria e in tutta risposta la Direzione emana una circolare in cui si sospende l’attività operatoria di base. Mentre da un lato ci obbliga ogni anno al raggiungimento degli obbiettivi prefissati l’anno precedente, pena l’eventuale chiusura di alcuni Reparti e Servizi ,dall’altro ci penalizza ulteriormente facendoci mancare l’indispensabile in risorse umane e strumentali  per offrire ai cittadini un minimo di servizi sanitari sufficienti. Infatti con un numero di sette Medici Anestesisti si è costretti a coprire i turni di guardia di Ostuni e Fasano . Per precisazione, nel presidio di Ostuni vi è un Anestesista di turno al Mattino(in regime di libera professione da mesi) ,uno nel turno pomeridiano con possibilità della seconda unità in reperibilità ed uno di notte.Due unità  vengono utilizzate per coprire il Mattino ed il Pomeriggio all’Ospedale di Fasano con solo  reperibilità notturna. Da segnalare che tutte le unita hanno circa 150 giorni di ferie non godute relative agli anni precedenti e svolgono la maggior parte del servizio in regime di libera professione per garantire il servizio. Con questa modalità di svolgimento dei turni  si è impossibilitati alla effettuazione  dell’attività operatoria di routine. Ma la cosa più sconcertante è che quando l’unico Anestesista in sevizio è utilizzato per trasferimenti urgenti o per emergenze operatorie (cosa che si è già verificata),l’intero presidio ospedaliero rimane privo del servizio di Anestesia. Come medico di Pronto Soccorso, consapevole delle difficoltà che il cittadino incontra quotidianamente  e solidale con i colleghi  dei reparti chirurgici  costretti a non poter svolgere  a pieno la loro attività, esprimo a nome di tutto il gruppo a cui appartengo profondo dissenso per tali decisioni che penalizzano fortemente i malati auspicando che  i nostri Dirigenti  arrivino nel più breve tempo possibile ad alleviare tali disagi».

POTRESTI ESSERTI PERSO...