Pubblicità
Farmacia Matarrese Ostuni
Pubblicità
Pubblicità
Volantino Spazio Conad Mesagne

Il padre marocchino denuncia la compagna romena dopo la scomparsa del loro neonato.

Una storia raccontata da un giovane marocchino residente ad Ostuni, che da tempo aspetta di conoscere quello che è accaduto al suo neonato, su questa vicenda indagano i Poliziotti del Commissariato di Ostuni. La compagna romena, incinta, si è allontanata da casa all’ottavo mese di gravidanza ed è poi ricomparsa nelle settimana successive al parto, raccontando al compagno marocchino che il bambino sarebbe nato morto e che i resti del piccolo sarebbero stati portati in Romania dal fratello. Ma del decesso, non esiste alcun documento. Il suo compagno invece sospetta che il neonato, vivo e vegeto e che sia finito in Romania, magari per essere venduto. O peggio, che sia stato soppresso per evitare una maternità forse non desiderata.
Gli investigatori del commissariato di Ostuni indagano per scoprire la verità: la donna svolge le mansioni di collaboratrice domestica e sarà presto interrogata. Lui piange e si dispera, vorrebbe vedere suo figlio. E non ha perso la speranza.

Pubblicità pescheria nautilus ostuni