Disagi per i coltivatori e proprietari dei terreni nei pressi del parco archeologico alla vigilia della nuova raccolta delle olive.

Notevoli sono i disagi creati dalle abbondanti piogge degli ultimi giorni, a risentirne ancor di più sono le strade di campagna, quella che vi mostriamo è la strada che costeggia la collina delle murge ovvero quella che conduce al Parco Archeologico di Agnano, praticabile fino al parco, perché dotata di manto stradale, ma la restante parte completamente inaccessibile a qualsiasi mezzo,anche di tipo  agricolo. Una situazione annosa, che va avanti da decenni, a detta dei proprietari dei terreni del posto, che si sentono abbandonati dalla politica locale. La situazione peggiora di anno in anno, soprattutto con le copiose piogge cadute nell’ ultimo periodo, che oltre a dissestare la strada ha creato delle vere e proprie crepe, pericolosissime, ai muretti secco, che hanno completamente ostruito il passaggio. I proprietari chiedono che la strada venga al più presto resa agibile, questa situazione, infatti, ostacola il lavoro di tante aziende agricole,la difficoltà di raggiungere un agriturismo presente, l’impossibilità per i proprietari di accedere nei propri terreni, in vista della campagna della raccolta degli ulivi, essendo la zona dotata di alberi di ulivo secolari, patrimonio esclusivo della nostra regione.

POTRESTI ESSERTI PERSO: