Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

E’ allarme furti a Rosa Marina. Il villaggio dei vip nella morsa dei ladri. Auto rubate, appartamenti svaligiati: l’estate 2015 sarà ricordata anche per questo in una delle più rinomate località turistiche pugliesi. E dai villeggianti giunge la richiesta di un potenziamento della sicurezza. Tre i furti di autovetture denunciati negli ultimi giorni ed avvenuti non solo nell’ampia area centrale ma anche all’interno della zona Uliveto, che si trova a monte, separata dal villaggio da un servizio automatico d’ingresso che si apre e si chiude esclusivamente con tessere magnetiche individuali. Ed in questo caso i malviventi, sarebbero fuggiti a bordo di una Mercedes  bianca Classe C station, forzando addirittura le sbarre che permettono l’entrata e l’uscita di autoveicoli, motocicli e pedoni. Le altre due auto sarebbero, invece, state rubate all’interno del blocco centrale del villaggio, a turisti in vacanza a Rosa Marina. Nelle scorse ore, poi, è stato segnalato anche un furto avvenuto in un appartamento: i ladri sarebbero fuggiti con soldi e gioielli. Il valore non è stato ancora quantificato. Serie di circostanze queste che ha portato tutti i residenti del rinomato villaggio a chiedere un aumento dei controlli. Le forze dell’ordine, intanto, nella fase investigativa, starebbero appurando se ad effettuare queste azioni criminose possa essere stata un’unica banda, oppure, possa trattarsi di gesti compiuti da singoli. Tra le ipotesi anche giovani che conoscano bene le dinamiche all’interno del villaggio: questo favorirebbe anche le loro fughe, eludendo anche i controlli che restano comunque severi sia all’ingresso che all’uscita. Nelle scorse settimane per una maggiore sicurezza erano stati cambiamenti gli automatismi elettronici delle sbarre: tra gli obiettivi vi era quello anche di scongiurare la clonazione delle tessere magnetiche, come avvenuto in passato, e che potevano anche terminare nelle mani di qualche malintenzionato. L’attualità intanto parla di una situazione grave denunciata da più parti, e che minerebbe anche la tranquillità all’interno di tutte le aree di Rosa Marina. In questi giorni nel villaggio si registra il classico “pienone”  di agosto: un afflusso così ampio che di certo non agevola il lavoro che quotidianamente viene effettuato sia dall’istituto di vigilanza, ma anche dalle forze dell’ordine, che con l’arrivo dei giorni “più caldi” dell’estate, ed in una situazione precaria di risorse umane- come denunciato più volte dai sindacati di polizia- devono fronteggiare l’ampio territorio della Città Bianca, dalle aree rurali fino al litorale, anch’esso esteso. Prima dell’arrivo dell’estate nel commissariato di Ostuni si svolse un vertice tra tutte le forze dell’ordine, e le istituzioni locali proprio per stringere una sinergia in vista della stagione. Un coordinamento tra i vari corpi per controllare e garantire l’ordine pubblico in vista della massiccia presenza di turisti nel territorio ostunese. Controlli che vengono eseguiti quotidianamente da parte di polizia, carabinieri e guardia di finanza.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

POTRESTI ESSERTI PERSO...