ambulanza
ambulanza
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

Schianto in moto in pieno centro, la scorsa notte ad Ostuni nei pressi del Cinema Teatro Roma in via Francesco Tanzarella Vitale.

Un giovane centauro ostunese Filippo Mastromarino, è ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione dell’ospedale “Perrino” di Brindisi.

Il giovane, poco dopo le 2:30 stava percorrendo via Francesco Tanzarella Vitale, quando per cause ancora in via di accertamento ha perso il controllo della sua moto di grossa cilindrata, una Kawasaki, andando a sbattere violentemente il capo a terra. Sul posto l’immediato arrivo di un mezzo del 118 e la disperata corsa verso l’ospedale brindisino. Qui il 27enne è giunto con fratture alla cervicale c1 c2: punti di sutura anche dietro al capo. Attualmente è intubato anche per via dei traumi subiti al torace che potrebbero aver interessato i polmoni. Gli specialisti nel nosocomio del capoluogo, per l’intera giornata di ieri, hanno monitorato costantemente le condizioni del giovane non sciogliendo la prognosi per la gravità delle ferite riportate. Intanto grande è l’ angoscia per la famiglia Mastromarino conosciuta e stimata nella città bianca. I genitori del ragazzo infatti, sono i titolari di una delle più antiche panetterie di Ostuni. Anche il giovane aveva intrapreso questa tradizione di famiglia e dopo aver lavorato per tanti anni nella stessa azienda, da pochi mesi aveva anche aperto un altro punto vendita . Grande appassionato di moto Filippo Mastromarino, l’altra notte si accingeva a chiudere il week-end, prima di ripartire per una nuova intensa settimana lavorativa. Da lì a poche ore infatti lo aspettava la panetteria e le prime consegne. Un incidente che si è verificato in pieno centro cittadino: via Francesco Tanzarella Vitale, infatti, nel periodo estivo, anche nelle ore notturne è frequentata da tantissime persone, sia per chi ancora intendere raggiungere il centro storico, e per chi deve arrivare nelle aree parcheggio. Ecco perché eventuali testimonianze di persone che hanno assistito alla sequenza dello schianto di Filippo Mastomarino con la sua moto, potrebbero essere utili per risalire all’esatta dinamica. Intanto grande è l’affetto verso il 27enne  manifestato da amici e parenti, e testimoniato con numerosi messaggi attraverso i social network e direttamente alla famiglia, in queste lunghe ore di attesa e di speranza al “Perrino” di Brindisi.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

POTRESTI ESSERTI PERSO...