All’interno dell’istituto l’ingegner Colella incaricato dal Pubblico Ministero.

Si sono riaperti questa mattina i sigilli dell’edificio “Enrico Pessina” di Ostuni, dopo la prima apertura straordinaria per il recupero del materiale dalla struttura posta sotto sequestro lo scorso 13 aprile, questa mattina si è svolto il primo sopralluogo tecnico.

A coordinare il sopralluogo l’ing. Colella, il tecnico incaricato dal Pubblico Mistero dott. Moninaro, per svolgere i rilievi. Insieme all’ingegner Colella sono entrati nell’edificio i periti e gli avvocati della parti in causa, il dirigente scolastico Maria Mingolla, i Vigili del Fuoco e gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza che hanno presidiato la zona durante il sopralluogo.

I tecnici hanno effettuato i rilievi all’interno della “Seconda E”, dove lo scorso 13 aprile cadde durante l’ora di lezione un pezzo di intonaco dal soffitto. I periti hanno fotografato e rilevato la situazione della classe prima con tutti i suppellettili e subito dopo senza gli arredi, spostati dai Vigili del Fuoco su indicazione dell’ing. Colella.

Il prossimo sopralluogo avverrà nelle prime settimane di maggio.

POTRESTI ESSERTI PERSO: