Strisce blu, i sindacati chiedono udienza alla commissione straordinaria

strisce blu
Volantino Spazio Conad Mesagne

Strisce blu: le problematiche riguardano gli ausiliari ma anche le casse comunali.

“Chiediamo alla commissione straordinaria di inserire questa vertenza tra le priorità in questa iniziale fase amministrativa del comune di Ostuni. Ci sono sei lavoratori a casa, disoccupati, non certo per colpa loro dallo scorso 15 settembre. E’ necessario che in tempi ristretti possa essere chiarito nella sua interezza ed assegnato questo appalto.”

“Anche perché al momento l’unica certezza in questa vicenda è l’ingente mancato introito per le casse comunali. Problematica che si aggiunge al disagio di questi lavoratori e delle loro famiglie, costretti ad attendere ormai da troppo tempo una soluzione a questa annosa vicenda”.

Sono queste le dichiarazioni di Matteo Tanzarella responsabile (Uil e Uiltucs) in merito alla vertenza occupazionale che riguarda gli ausiliari del traffico, del servizio di parcheggio in area pubblica con strisce blu ad Ostuni.

Posizione condivisa anche da Giovanni Zaccaria (Uiltucs Brindisi). Da tempo infatti si è in attesa dell’assegnazione del nuovo appalto: uffici al lavoro per valutare la congruità delle offerte ricevute per un bando di un importante valore economico.

Nel frattempo, però, dal settembre scorso, a causa del mancato accordo con il vecchio concessionario per una nuova proroga tecnica, il servizio di parcheggio a pagamento nel Comune di Ostuni è sospeso. Contestualmente anche gli ausiliari del traffico della Città Bianca non hanno potuto continuare ad operare, e sono in attesa dell’assegnazione del nuovo bando che permetterà loro di tornare a lavorare.

Continua a leggere su OstuniNotizie.it