Svincolo Zona Industriale

È stato ufficialmente aperto al traffico lo scorso sabato 4 settembre, lo svincolo di accesso alla zona industriale di Ostuni.

Dopo il completamento nei giorni scorsi della segnaletica orizzontale, la strada che collega la provinciale Ostuni – Villanova con la zona industriale è tornata fruibile da auto e mezzi pesanti. Percorrendo la Sp20 in direzione Ostuni, è ora nuovamente possibile svoltare a destra per raggiungere la stazione ferroviaria e la zona industriale, anziché proseguire fino alla rotatoria per poi tornare indietro.

L’intervento, iniziato a luglio scorso dopo il via libera della Provincia di Brindisi, si inserisce nel più ampio progetto di riqualificazione delle strade extraurbane e dell’area marina. Approvato in giunta a ridosso dell’estate, il progetto di riapertura dello svincolo sulla provinciale Ostuni – Villanova è stato portato a termine grazie al recupero di economie di spesa relative proprio all’appalto per i lavori di riqualificazione delle strade rurali e marine.

«Abbiamo aperto al traffico il nuovo svincolo sulla provinciale Villanova-Ostuni – spiega l’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Francioso – che consentirà di raggiungere la zona industriale più agevolmente a tutti coloro che vanno in direzione centro abitato. La volontà dell’ammistrazione nasce dell’istanza avanzata da parte dei titolari di attività presenti nell’area, i quali hanno chiesto per anni che si realizzasse questo nuovo accesso.

Nella valutazione complessiva – continua l’assessore Francioso – si è inoltre considerato il fatto che con questa innovazione da un lato si possa aumentare la competitività delle aziende insistenti in quella zona, dall’altro sia determinata la diminuzione del tempo di percorrenza con relativa riduzione delle emissioni».

I mezzi che fruiscono dello svincolo, infatti, risparmiano circa mezzo chilometro di strada, alleggerendo così l’impatto ambientale e contribuendo a ridurre l’inquinamento causato dal traffico veicolare. Il nuovo svincolo, infine, come si evince dalla delibera di giunta, è percorribile esclusivamente a senso unico e permette agli automezzi che viaggiano sulla provinciale in direzione Ostuni di entrare direttamente nella zona industriale, a monte della linea ferroviaria.