Settimana della Biodiversità pugliese

Ostuni I Giardini della Grata
Volantino Spazio Conad Mesagne

Settimana della Biodiversità pugliese: il programma degli eventi fino al 21 maggio 2022.

Al via la Settimana della Biodiversità pugliese 2022: fino a sabato 21 maggio, con un “fuori programma” il 22 maggio, tanti gli eventi in tutta la Puglia per celebrare un patrimonio inestimabile di antiche varietà e razze autoctone a rischio di estinzione, che sono il fondamento delle tradizioni e della storia rurale regionale. Il ciclo di appuntamenti è organizzato dalla Regione Puglia insieme al Dipartimento di Scienze Agro-Ambientali e Territoriali (DISAAT) dell’Università degli Studi di Bari, che ha coordinato le istituzioni scientifiche e universitarie coinvolte nel progetto.

Il 18 maggio presso il Museo Orto Botanico dell’Università di Bari ci sarà la mostra intitolata “L’importanza di essere DIVERSO: la biodiversità vegetale”. Anche a Lecce un’altra mostra presso il Campus Universitario Ecotekne di Monteroni di Lecce (LE). Nel pomeriggio a Bari, nell’Aula Magna di Agraria, verranno presentati e distribuiti i nuovi libri a tema biodiversità pugliese: “Registro Regionale Risorse Genetiche Autoctone” e “I Biopatriarchi di Puglia”. Contemporaneamente, a San Severo (FG), la visita guidata presso l’azienda agricola Zilletta di Brancia vi porterà tra i grani antichi coltivati in biologico e moliti a pietra.

Il 19 maggio altri due straordinari eventi: a Martina Franca (TA), la visita della Masseria Galeone e dell’annesso sito museale all’insegna del cavallo di razza Murgese; a Bari, presso l’Aula Magna di Agraria, l’evento “PATti chiari, tradizione lunga” dedicato ai Prodotti Agroalimentari Tradizionali della nostra regione, con la presentazione del sito www.patpuglia.it e del nuovo Atlante dei PAT Pugliesi. L’evento vedrà la partecipazione straordinaria di Eleonora Matarrese – La Cuoca Selvatica e si concluderà con la premiazione dei vincitori dei due ‘Concorsi della Biodiversità’: il concorso fotografico “Obiettivo Agrobioidiversità” e il concorso enogastronomico “Agrobiodiversità a Tavola”. Questo evento può essere seguito anche a distanza (con il link riportato nella locandina).

Leggi anche  Marina di Ostuni, Amati: “Acqua e fogna in un programma di 51milioni. Entro l’anno progetto e appalto nel 2023”

Il 20 maggio iniziano le Giornate della SBI-odiversità, tre giorni di attività online per farsi accompagnare nel mondo della Botanica. Nella stessa giornata di venerdì ci si potrà spostare a San Paolo Civitate (FG) alla scoperta della Fava Melonia e del Lupino Bianco del Tavoliere. E, per finire, nella serata Al To Kalò Fai di Zollino (LE) si potranno gustare tante prelibatezze tradizionali della Grecìa salentina.

Sabato 21 maggio a Orsara di Puglia (FG) ci sarà “La Cascata del Macinando”, un’escursione naturalistica tra querce, boschi e cascate per esplorare il ricco patrimonio ambientale dell’area. Anche un focus dedicato alla biodiversità zootecnica pugliese in località Alberobello (BA) presso Masseria La Badessa. A sera, si potrà raggiungere Manduria (TA) per scoprire il tesoro custodito nell’orto botanico regionale “pOrto Marina”.

La domenica 22 maggio, a conclusione di una Settimana per l’agrobiodiversità pugliese, sarà la volta del “Fuori programma”: a Guagnano (LE) con l’evento “A spasso nelle Terre del Negroamaro” e a Rutigliano (BA) le visite ai campi sperimentali dove, tra mandorli, grano e molto altro, si potranno scorie, da vicino, la variabilità genetica e le virtù della canapa.

Potete trovare dettagli e altre iniziative al link: https://www.settimanabiodiversitapugliese.it/2022/it/6/Programma/

Continua a leggere su OstuniNotizie.it