Sanità, UGL incontra il Direttore Generale della ASL di Brindisi e l’Amministratore Unico Sanitaservice di Brindisi: “Le nostre posizioni possono essere la chiave di svolta per le vertenze del territorio”.

La delegazione della UGL Salute dopo aver incontrato lo scorso mese l’assessore alla salute, dr. Palese, il direttore di dipartimento, dr. Montanaro, ha proseguito i confronti istituzionali nella giornata di ieri con il Direttore Generale ASL Brindisi, dr. Roseto, e l’Amministratore Unico Sanitaservice, dr. Zingarello Pasanisi. “Abbiamo intrapreso un percorso di confronto a vari livelli istituzionali – afferma Giuseppe Mesto, Segretario Regionale della UGL Salute Puglia – che ci ha portati a firmare un protocollo di intesa in assessorato a fine ottobre, ed evidenziato la centralità delle nostre posizioni nel pieno rispetto della pluralità sindacale constituzionalmente prevista”.

Diverse le tematiche trattate, dalla premialità Covid, l’internalizzazione del 118 rete emergenza/urgenza (procedura e predisposizione degli atti seguiti direttamente dall’organizzazione sindacale), il pagamento delle prestazioni aggiuntive e progetti obiettivo del personale impegnato nella campagna vaccinale, alla stabilizzazione del personale sanitario assunto durante l’emergenza pandemica.

Per quel che riguarda invece, l’incontro in direzione generale della ASL di Brindisi a cui ha partecipato il Segretario Provinciale Alessandro Galizia – prosegue il sindacalista – si è cercato di trovare soluzioni utili alla vertenza dei 64 operatori impegnati nei centri vaccinali dislocati sul territorio provinciale e che da tre mesi sono senza lavoro per la scadenza dei loro contratti a termine non rinnovati.

“Secondo quanto riportato da Galizia sono state condivise le nostre osservazioni, nelle more dell’accoglimento da parte della Regione di un nuovo piano di fabbisogno di personale in modo da poter procedere in relazione alle attuali esigenze e carenze, al fabbisogno di personale deliberato un anno e mezzo fa”.

La UGL ringrazia il Direttore Genarale, dr. Flavio Maria Roseto, e il nuovo Amministratore Unico di Sanitaservice, società partecipata della ASL, dr. Francesco Zingarello Pasanisi, per aver aperto a una nuova primavera di relazioni sindacali – conclude il sindacalista.