Una pattuglia della Polizia Locale di Ostuni
Una pattuglia della Polizia Locale di Ostuni
Pubblicità
Pubblicità

Nel comando della Polizia Locale di Ostuni su 25 agenti, la metà presenta un certificato medico con patologie che obbligano gli agenti a restare in ufficio.

Il comandante della Polizia Locale di Ostuni Vincenzo Dinoi, nell’assemblea pubblica del Forum della Società Civile, ha dichiarato: “Avvieremo una commissione medico ospedaliera e sarà questa a dire se l’agente è idoneo o meno al servizio esterno. È una prassi che va avanti da una decina di anni e questa estate mi sono ritrovato con la metà del personale assunto a stare in ufficio a fronte delle migliaia di persone e turisti che hanno invaso la città”.

Dinoi sarà in servizio ad Ostuni per altri tre anni e durante l’assemblea sulla legalità del Forum ha tracciato un piccolo bilancio di quanto accaduto nell’estate 2021: “sono stati eseguiti e notificati 4280 verbali, ossia il doppio dell’estate 2020 che ne ha registrati 2008. Abbiamo, quindi, moltiplicato gli accertamenti e le sanzioni e protocollato 644 infrazioni ambientali solo dall’8 luglio all’8 settembre, che sono un’enormità”.