Paul Haggis
Volantino Spazio Conad Mesagne

Mercoledì scorso, Haggis, avrebbe lasciato la 30enne in aeroporto all’alba in stato confusionale. Ieri l’arresto.

Sarà fissata nei prossimi giorni l’udienza di convalida per l’arresto di Paul Haggis, il premio oscar da ieri ai domiciliari in un albergo di Ostuni, con le accuse di violenza sessuale e lesioni personali aggravate nei confronti di una 30enne inglese.

La donna ora ospite di una struttura privata, era stata portata dalle forze dell’ordine presso il pronto soccorso dell’ospedale “Perrino” di Brindisi. Mercoledì scorso, Haggis, avrebbe lasciato la 30enne in aeroporto all’alba in stato confusionale, gli investigatori hanno riscontrato il racconto della donna attraverso le immagini della videosorveglianza dello scalo aereo e accertamenti nella stanza della struttura ricettiva dove si sarebbero consumate le presunte violenze. Assistito dall’avvocato Michele Laforgia di Bari, il regista già ieri si è dichiarato «totalmente innocente».

La vicenda contestata dalla Procura di Brindisi, sulla base della denuncia della presunta vittima, risale a una settimana fa. Lo sceneggiatore – è l’ipotesi accusatoria – avrebbe abusato sessualmente della donna per tre giorni in un b&b della città bianca. I due, hanno ricostruito le prime indagini della Polizia, si erano conosciuti alcuni mesi fa, quando la donna si sarebbe proposta per lavorare con lui.

Continua a leggere su OstuniNotizie.it