Affidamento dei lavori da parte del Comune di Ostuni per riaprire al più presto il Pala “Vito Gentile”.

Dopo la chiusura si cerca di correre ai ripari. Per ridare nuovamente alla città il Pala Vito Gentile, il comune di Ostuni ha affidato alla ditta Adriatica Elettrica, la manutenzione degli impianti elettrici e d’incendio della struttura di Viale dello Sport. La determina di 10mila euro è stata firmata dal dirigente del settore lavori pubblici dell’ente ing. Giovanni Spalluto. Intanto le società che svolgevano la loro attività corrono ai riparti dopo aver perso la propria “casa”, il campionato inizierà nel prossimo weekend con il derby di calcio a 5 tra Futsal Ostuni e Olympique Ostuni. La Cestistica Ostuni ha fatto già sapere che rinuncerà ufficialmente all’attività sportiva e alla riapertura della struttura riprenderà solo con il settore giovanile e il mini basket.

Le due società sportive di calcio a 5, in queste ore stanno cercando una soluzione alternativa per avviare il proprio campionato di serie c2, il derby della prima giornata potrebbe slittare a data da destinarsi, intanto crescere l’amarezza per i lavori di risistemazione delle agibilità che si potevano effettuare durante l’estate appena conclusa.

“Il Palazzetto dello Sport “Vito Gentile” è chiuso per inagibilità – sottolineano dalla Futsal Ostuni – Da ieri siamo senza una casa in cui allenarci, giocare, condividere momenti con i nostri amici ed i nostri tifosi. Abbiamo sempre richiesto ed ottenuto per tempo tutte le autorizzazioni per l’utilizzo del Palazzetto ed anche in questa occasione abbiamo richiesto il nullaosta per l’utilizzo della struttura i primi giorni di agosto. Adesso chi di dovere – conclude la nota – dovrà spiegare alla comunità le motivazioni di questa decisione e, soprattutto, come sia stato possibile che una struttura inagibile sia stata, fino a ieri, teatro di numerose manifestazioni che hanno ospitato centinaia di persone”.