L’assessore del comune di Ostuni Niki Maffei ed i delegati dell’associazione di volontariato Ser di Ostuni sono stati nelle ultime ore ad Amatrice dove hanno incontrato il sindaco Sergio Pirozzi.

L’emozione per una tragedia senza fine. Una solidarietà reale per testimoniare la vicinanza della comunità ostunese alle popolazione colpite dal terremoto dello scorso 24 agosto. L’assessore del comune di Ostuni Niki Maffei ed i delegati dell’associazione di volontariato Ser di Ostuni sono stati nelle ultime ore ad Amatrice dove hanno incontrato il sindaco Sergio Pirozzi al quale hanno consegnato oltre 12 mila euro, che serviranno per ricostruire parti delle aree devastate dalla catastrofe.

«Da parte mia ho voluto portare la solidarietà della nostra amministrazione e della città di Ostuni ad Amatrice ed agli centri colpiti. Ho provato una grande emozione e senso di sconforto constatando dal vivo gli effetti del terremoto dello scorso 24 agosto. Il Siamo felici – dichiara l’assessore Maffei – di aver potuto fare questo piccolo sacrificio, con l’evento “La Puglia per ricostruire” in cui oltre 120 artisti e le organizzazioni di volontariato hanno contribuito, ognuno per la propria parte, nell’aiuto a queste popolazioni».

7500 euro raccolte in quella occasione a cui si aggiungono altre 4800 come contributi di amministratori locali: somme consegnate nelle mani di Pirozzi.  Presente nelle area terremotate, tra gli altri, anche Biagio Nobile, presidente dell’associazione volontari Ser di Ostuni. «Abbiamo rappresentato la nostra vicinanza alla popolazione di Amatrice. Questi fondi serviranno per contribuire alla ricostruzione del centro ed anche- conclude Nobile- per il teatro della stessa città».