Ospedale Ostuni, On. Palmisano (M5S): “Priorità al completamento della piastra: piena sintonia con il nuovo direttore generale dell’Asl di Brindisi Flavio Roseto”.

«Subito uno progetto di fattibilità e poi la gara d’appalto con la ripresa dei lavori: per la nuova ala dell’ospedale di Ostuni presto ci potrebbero essere novità importanti». E’ quanto comunica l’on. Valentina Palmisano (M5S) che questa mattina ha visitato l’ospedale di Ostuni insieme al nuovo direttore generale dell’Asl di Brindisi Flavio Roseto. «Mi preme innanzitutto testimoniare e ringraziare per l’operato svolto in questa fase pandemica il personale che lavora all’interno dell’ospedale, oggi centro Covid.

Tutti nessuno escluso: operatori sanitari, infermieri, medici. Oggi ho toccato con mano la loro professionalità, ma anche – continua la parlamentare pugliese- la loro dedizione e sensibilità nel seguire tutti i pazienti. Ed è anche per questo che auspico a breve una riconversione della struttura con la riapertura del pronto soccorso e dei reparti». Durante l’incontro di questa mattina sono state affrontante, direttamente nella struttura, quelle che sono alcune criticità da tempo oggetto di istanze della comunità locale.

«E tra queste: la carenza di personale, ma anche l’adeguamento di alcuni reparti come radiologia e medicina generale. Insieme al dott. Roseto, a cui ho manifestato il mio apprezzamento per l’approccio rispettoso che sta avendo nei confronti in primis del personale sanitario, – spiega ancora la parlamentare del Movimento Cinque Stelle- abbiamo poi fatto un sopralluogo nell’area della nuova piastra». Si tratta di un cantiere aperto da oltre 10 anni e che necessità di un cronoprogramma finalizzato ad ultimare le opere.

«Con l’apparato tecnico dell’Asl di Brindisi, presente questa mattina, è stata condivisa la necessità di commissionare un progetto di fattibilità per potere concretamente usufruire dei finanziamenti esistenti. Fondamentale in questa fase é rafforzare una sinergia istituzionale per giungere al traguardo finale di questa opera. Nessuna dimentica il ritardo accumulato nel tempo, ma oggi è prioritario lavorare affinché l’ospedale di Ostuni possa rafforzare il suo ruolo strategico come punto di riferimento per l’intera area a nord della provincia di Brindisi. E – conclude l’on. Valentina Palmisano (M5S)ci sono tutte le potenzialità per farlo»