Ospedale di Ostuni

Carenze all’ospedale di Ostuni, lunedì 26 luglio alle 11.30 sit-in della Lega Puglia per denunciare la grave situazione.

“La sanità non è un gioco! Eppure in Puglia – dichiara Bellomo – sembra tale. L’ospedale di Ostuni, punto di riferimento per tanti utenti, per tutto il nord-Salento, vede ridursi la qualità e la quantità dei servizi erogati perché manca il personale! Il Pronto Soccorso, che ha il personale sotto dimensionato, è in grave affanno, ancor più in questo periodo durante il quale il flusso turistico è in aumento. Le urgenze chirurgiche vengono dirottate agli Ospedali di Brindisi e Francavilla, perché il numero degli anestesisti è dimezzato. In cardiologia resta solo un dirigente medico nei turni di pronta disponibilità. Non solo, perché non sono tutelati nemmeno i lavoratori ai quali non sono garantite le ferie. Tutto questo è inaccettabile. Si tratta di proteggere il diritto alla salute dei nostri cittadini e la dignità di medici, infermieri e personale socio sanitario. Chiederemo a breve un’audizione dell’assessore Lopalco che deve dire chiaramente cosa si intende fare: è necessario agire immediatamente perché si sanino le disparità tra le offerte sanitarie dei territori pugliesi.

Oggi – conclude Bellomo – dalle ore 11.30 alle 12.30, il nostro gruppo consiliare sarà presente a Ostuni al sit-in organizzato nel parcheggio dell’ospedale dalla segreteria provinciale Brindisi e la segreteria cittadina di Ostuni della lega Salvini premier per mettere a conoscenza la cittadinanza sulle inefficienze organizzative del nosocomio ostunese e denunciare la grave situazione.”

Parteciperanno al sit-in (ore 11.30-12.30 in Via professor Luigi Miccoli all’altezza del n 92 parcheggio vicino all’ospedale):
Il capogruppo in consiglio regionale della Lega Davide Bellomo
I consiglieri regionali Gianni De Blasi e Giacomo Conserva
Il capogruppo in consiglio provinciale di Brindisi Lucia Trinchera
Il capogruppo della lega al comune di Ostuni Margherita Penta
Il coordinatore provinciale della lega Senatore Vittorio Zizza