Ad Ostuni lo Yacht A
Ad Ostuni lo Yacht A

Appassionato di barche, Melnichenko se le fa disegnare da Philippe Starck. Ieri sera è stato ospitato nei pressi del porto di Villanova.

Il suo profilo di certo non è passato inosservato, mentre era ormeggiato a pochi passi dal porto di Villanova. Anche perché con i suoi 142,8 metri, non vederla è davvero difficile. È la nave a vela più grande del mondo, che ha scelto Ostuni e la Puglia per la suo tour di settembre 2021.

Una popolarità a cui è abituato il proprietario della ‘Sailing Yacht A’, ovvero il miliardario russo Andrey Melnichenko, che non ha scelto a caso il nome: non solo un omaggio al suo nome e a quello della moglie Aleksandra, ma anche uno stratagemma per far apparire il nome in cima ai registri nautici.

Il principale beneficiario del produttore di fertilizzanti EuroChem Group e della società di energia da carbone SUEK non ha badato a spese per megayacht, con una dotazione extralusso che comprende tre alberi in fibra di carbonio, una piscina, vasche idromassaggio, interni disegnati dall’archistar Philippe Starck e persino una pista di atterraggio per gli elicotteri. Il tutto per la ‘modica’ cifra di 430 milioni di dollari.

Ieri sera è attraccato nei pressi del porto di Villanova, grazie all’aiuto di Marco Carani della Marco Carani Nautica.