Lavori alla nuova piastra all’Ospedale di Ostuni, verso la ripartenza

Volantino Spazio Conad Mesagne

Lavori alla nuova piastra all’Ospedale di Ostuni, verso la ripartenza, nei prossimi giorni l’incontro in ASL.

La data da segnare sul calendario è orientativamente quella del 12 maggio 2022, in quell’occasione i vertici della Asl di Brindisi si incontreranno per discutere del futuro della piastra dell’Ospedale Civile di Ostuni. È infatti in programma presso la direzione generale Asl, un incontro che mette insieme i vertici territoriali dell’ospedale ostunese, i vertici tecnici asl e con la direzione generale. Da qui si avvierà una nuova fase per la ripartenza dei lavori e ci auguriamo il completamento della nuova piastra dell’ospedale della Città Bianca, oggi ancora ospedale che ospita i pazienti covid.

La nuova ala dell’ospedale è cantierizzata da vent’anni, nel 2004, a seguito di apposito Accordo di Programma, venne previsto un finanziamento (ex art. 20 della L. 67/1988, normativa in tema di edilizia sanitaria) di 3,3 milioni euro per la progettazione di un ampliamento della struttura; nel 2008 si aggiungerà un altro finanziamento di ulteriori 1,7 milioni per una variante.

Leggi anche  Intitolare un reparto dell'ospedale di Ostuni a Elio Spennati

L’anno dopo, nel 2009, il PAL (Piano Attuativo Locale) della ASL previde un ulteriore ampliamento e mediante accesso al POR Fesr 2007-2013 furono investiti altri 774.545,46 per l’acquisto di un impianto di tomografia computerizzata, un impianto di mini RNM artroscan e un impianto di radiologia OPT, attrezzature acquistate, ad oggi presenti nella struttura ma inutilizzate. Oggi per concludere i lavori secondo la Asl di Brindisi servono 8mln di euro, ma anche il progettista e la pianificazione dei lavori, di questo si parlerà nell’incontro dei prossimi giorni.

Continua a leggere su OstuniNotizie.it