La Puglia presenta al mondo un turismo da vivere tutto l’anno

La Puglia promuove un turismo autentico ed esperienziale, grazie al Piano Media Estero e Italia.

Puglia Turismo Ostuni

La Puglia promuove un turismo autentico ed esperienziale, grazie al Piano Media Estero e Italia. Dalla BBC alla CNN, da Eurosport ai principali aeroporti Internazionali, metro e tram italiani, passando per The New York Times, Vogue, Vanity Fair, Elle, Le Figarò, National Geographic, Der Spiegel, El Compresa, Condé Nast Traveller, The Guardian, e per la prima volta The Asahi Shimbun in Giappone, il filo conduttore è la narrazione dei seguenti ambiti: Mare, Sport, Natura e Benessere, Enogastronomia, Arte e Cultura, Borghi, Wedding Destination, con l’obiettivo di perseguire la destagionalizzazione dei flussi e avviare la promozione della prossima stagione.

Oggetto della promozione, oltre alla destinazione, i temi che riguardano i principali prodotti turistici: Sport, Natura e Benessere, Arte e Cultura, Enogastronomia, Borghi, Wedding destination e Mice. Si è scelto, infatti, di puntare principalmente alla destagionalizzazione, attraverso i temi dei prodotti turistici perché consentono di vivere la Puglia tutti i mesi dell’anno. Allo stesso tempo, si intende promuovere il nuovo anno sempre attraverso la narrazione dei colori della natura: dall’autunno fino alla primavera inoltrata e all’inizio dell’estate.

I Paesi target raggiunti con i Media Plan Estero sono quelli previsti dal Piano Strategico Puglia 365 della Regione Puglia: Europa, Regno Unito, Svizzera, Brasile, Australia, Canada, Emirati Arabi, Israele, Usa. Ma con gli spot sui grandi network internazionali come CNN, BBC ed Eurosport, la promozione della destinazione si estende anche alle seguenti aree geografiche: Medio Oriente, Nord Africa, Asia Pacifica, Africa Centrale, Sud Asia, Nord America, America Latina, Giappone.

La Puglia è protagonista anche negli aeroporti internazionali di San Paolo, Osaka (Kansai), Sydney, Los Angeles, Londra, Bruxelles, Parigi, Marsiglia, Nizza, Lione, Lisbona, Praga con spot di promozione sulla destinazione e spot con focus sui prodotti turistici pugliesi Borghi, Bike e Wedding Destination.

Il commento del sindaco di Ostuni Angelo Pomes

La Regione Puglia investe 4.2 milioni di euro per una campagna promozionale che toccherà i cinque continenti. L’obiettivo è destagionalizzare. Dalla BBC alla CNN, Eurosport e i principali aeroporti internazionali, metro e tram in Italia e anche New York Times, Vogue, Vanity Fair, Elle, National Geographic, Der Spiegel, Le Figaro, Conde Nast, The Guardian fino al mercato asiatico.

Verrà raccontata la Puglia, le sue spiagge, la natura e il benessere, l’enogastronomia, lo sport, l’arte e la cultura e soprattutto i borghi. In questi giorni i dati ci dicono che Ostuni è la terza città pugliese, e la cinquantaduesima su scala nazionale, nella classifica degli incassi generati dai flussi turistici sulla base del dossier di Sociometrica che, a stagione non ancora conclusa, colloca la Puglia ai primi posti delle mete preferite dai vacanzieri.

Questi numeri, assieme all’impegno dell’amministrazione regionale, l’Agenzia regionale del turismo PugliaPromozione e la più grande e onerosa campagna di promozione internazionale della Regione Puglia ci rendono orgogliosi e fieri del nostro territorio, che ha tanto da offrire anche in “bassa stagione”: nella campagna pubblicitaria, si è scelto, infatti, di puntare principalmente alla destagionalizzazione attraverso i temi dei prodotti turistici che consentono di vivere la Puglia tutti i mesi dell’anno. Sentirci rappresentati su scala mondiale dev’essere, oltre che motivo di orgoglio e di appartenenza, uno stimolo per tutti: cittadini, operatori del settore turistico e amministratori.

All’interno di questo scenario, grande deve essere l’attenzione nei confronti del comune di Ostuni che deve recuperare il terreno perduto negli ultimi anni e tornare ad essere un punto di riferimento su scala regionale e nazionale in termini di qualità dell’offerta turistica e più in generale in qualità di servizi offerti, fruizione, vivibilità e benessere dei cittadini tutti.

Da noi c’è gente ormai almeno 8 mesi all’anno e dovremmo usare i restanti 3/4 mesi per far trovare la nostra città sempre più bella, accogliente, pulita e moderna. La ripartenza e rinascita della città di Ostuni può fungere da ulteriore traino per un territorio dalle enormi potenzialità. Assieme a Polignano, Monopoli, Fasano, Carovigno lungo la costa e tutta la Valle d’Itria nell’entroterra, rappresentiamo un comprensorio assai importante per l’intera Regione.