Un momento della conferenza Giuseppe Francioso

Le dichiarazioni di Giuseppe Francioso dopo aver presentato le dimissioni da assessore alle opere pubbliche.

Nella mattina di oggi Giuseppe Francioso ha presentato le dimissioni dalla carica di assessore alle opere pubbliche, verde pubblico ed arredo urbano. Per Francioso mercoledì prossimo si apriranno le porte del Consiglio comunale al posto del compianto Elio Spennati.

“Sono stati due anni e mezzo di intenso lavoro” scrive Francioso nella lettera di dimissioni “che hanno rappresentato per me motivo di crescita umana e professionale, oltre che di orgoglio per aver servito la città in cui sono nato ed i suoi cittadini.

In questi mesi di lavoro il numero totale delle opere pubbliche, in corso di esecuzione o già eseguite, è di circa 25 per un importo complessivamente investito di circa euro 15.000.000 e circa 20 sono invece le opere già programmate per altri 10.000.000 di euro. Tutto ciò ha permesso e permetterà, nel breve periodo, di avere una città più moderna ed accogliente, sia per coloro che la abitano sia per coloro che la vengono a visitare da tutte le parti del mondo.

Abbiamo intercettato diverse linee di finanziamento che hanno permesso ad Ostuni di realizzare diversi progetti senza gravare sulle tasche dei nostri concittadini. In questa esperienza ho avuto la possibilità di apprezzare da vicino la professionalità di tutti i dipendenti che mi hanno affiancato, nessuno escluso, ai quali va un plauso ed un grazie a nome della città; senza di loro non avrei mai potuto ottenere così tanti risultati ed è per questo che, così come fatto personalmente, ringrazio Anna Maria, Antonio, Donato, Francesco, Federico, Giovanni, Nicola, Paolo ed infine Piero, che insieme agli operai che si occupano del verde pubblico, contribuisce a rendere Ostuni più bella e più green.

Questa scelta non rappresenta un addio alla mia attività politico amministrativa, anzi rafforza il mio impegno in considerazione del fatto che tale decisione comporterà il mio ingresso in consiglio comunale che purtroppo in questi giorni ha subito l’improvvisa scomparsa del dott. Elio Spennati che da sempre si è battuto per gli ultimi e per la sopravvivenza dell’ospedale di Ostuni. Tale figura di spessore, alla quale ero legato da una sincera amicizia, e che difficilmente potrò sostituire appieno sarà per me punto di riferimento per il proseguo della mia attività a servizio della città e dei cittadini.

Ringrazio il Sindaco ed i colleghi di giunta e gli amici del gruppo consiliare #perOstuni, che mi hanno da sempre sostenuto in questa avvincente esperienza, per la piena ed incondizionata fiducia che mi ha con-sentito di vivere trenta mesi da assessore della nostra amata Città Bianca, uno dei comuni italiani più belli al mondo e di cui sono onorato di esserne figlio”.