Statua Padre Pio
Statua Padre Pio

E’ stata inaugurata nei giorni scorsi ad Ostuni una nuova statua di San Pio da Pietrelcina, realizzata dallo scultore della Città Bianca Pietro Palmisano.

La statua in onore di San Pio si trova all’interno del cimitero comunale. L’opera in bronzo è di 1,65 metri, con un basamento di 1,90 metri. L’inaugurazione è avvenuta alla presenza, tra gli altri, del vicario generale della diocesi di Brindisi-Ostuni Mons. Fabio Ciolla, del sindaco di Ostuni Guglielmo Cavallo. Al termine della funzione religiosa, che ha anticipato la benedizione, don Piero Suma ha sottolineato ai fedeli presenti l’importanza di questo momento di fede. Unanime è stato il riconoscimento da parte delle istituzioni civili e religiose presenti del valore dell’opera di Palmisano.

«Il monumento ideato alla base con pietrame informa, frastagliato e ricco di pieni e vuoti rappresenta la nostra vita cosparsa di difficoltà e ricca di imperfezioni. L’asfalto nero, l’assenza di colore e quindi di luce, simboleggia la negatività. Ma il bianco delle pietre, la positività, la speranza e la luce. L’opera sistemata su un piedistallo lucido, pulito, ascensionale va verso la spiritualità – racconta lo scultore- e quindi all’elevazione dell’uomo alla santità».

Partito da una formazione classica, Palmisano è giunto poi ad uno stile personale, facendosi guidare dalla libera ispirazione, riducendo la materia all’essenziale mediante uno studio di semplificazione e di riduzione, quasi alla ricerca dell’anima della materia stessa. L’artista utilizza il marmo, la terracotta, il legno, il gesso, il bronzo trovando nei materiali diversi frammenti «dell’anima del mondo».

Tra le sue opere: “Resurrezione della carne”, monumento a Locorotondo, “Mater Dei” in marmo statuario, Chiesa dell’Annunciazione a Bari. E poi anche l’”Evangelario”, opera in argento dono per il Santo Padre Benedetto XVI, da parte della Diocesi di Brindisi-Ostuni, in occasione della visita pastorale in Puglia.