Un momento della conferenza stampa del pd post voto
Pubblicità
Pubblicità

Commissione ispettiva al comune, ecco le parole del PD di Ostuni

La situazione nella quale vivono tutti i cittadini da ormai un anno e la grave situazione che coinvolge il nostro Comune, addirittura oggetto di accertamenti legati a possibili condizionamenti mafioso/criminali nell’attività amministrativa, sono fatti che impongono alla politica poche chiacchiere e nessuna polemica.

Ed invece c’è chi ancora non lo ha compreso e continua a polemizzare su qualsiasi cosa, da ultimo l’insediamento e la nomina del presidente della commissione consigliare d’indagine sull’affidamento dei parcheggi nella nostra città. In sede di insediamento ci siamo preoccupati di proporre un supplemento di riflessione sulla efficacia o meno di questa commissione considerato che, nelle more dell’insediamento della Commissione consiliare, è intervenuta addirittura la commissione d’inchiesta prefettizia che ha compiti e poteri di gran lunga più approfonditi della commissione consiliare la quale, vale la pena ricordare, si limiterà all’analisi della vicenda dei parcheggi e non può indagare, senza limite, sull’attività amministrativa di questi anni.

Premesso questo e verificata in ogni caso la volontà dell’intero consiglio comunale di proseguire il percorso intrapreso, accettiamo senza esitazione il compito di presiedere la commissione consiliare d’indagine e ringraziamo il nostro consigliere comunale Angelo Brescia per la disponibilità e la pazienza dimostrata. A lui andrà il nostro pieno supporto.

Lavoreremo esclusivamente nell’interesse dei cittadini e dell’Istituzione Comune auspicando unità tra le forze politiche ma con l’assoluta consapevolezza che, per quello che ci riguarda, il perseguimento della legalità non accetta nessun tipo di compromesso essendo un valore assoluto e imprescindibile nell’agire amministrativo e politico.

Il Pd di Ostuni