Cattedrale di Ostuni, arrivano i finanziamenti dalla Regione Puglia

Una veduta della Cattedrale di Ostuni
Volantino Spazio Conad Mesagne

Per Valentina Palmisano (M5S) servono ulteriori fondi: “Occorre individuare in tempi brevi una soluzione per il finanziamento dell’intero progetto di recupero e valorizzazione della basilica”.

“Sono in arrivo i primi fondi per riqualificare la cattedrale di Ostuni”. E’ quanto annuncia la deputata Valentina Palmisano (Movimento Cinque Stelle) che già nelle scorse settimane aveva avuto modo di interessare il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini su possibili risorse da destinare a un recupero più ampio della basilica minore della Città Bianca.

“In questa prima fase le somme a disposizione, 50mila euro, rientrano in un finanziamento della Regione Puglia. E’ solo il primo passo ottenuto grazie a una sinergica attività portata avanti anche a livello locale dal parroco della stessa cattedrale, don Piero Suma, e dall’architetto, nonché rappresentante di Italia Nostra, Giacinto Giglio. Solo attraverso una forte unità d’intenti – afferma la parlamentare pugliese (foto sopra) – si riuscirà a salvaguardare un patrimonio così importante per la comunità di Ostuni”.

Leggi anche  Regione Puglia, ratificato il protocollo con l'Esercito

Un luogo di culto simbolo della Città Bianca. “Il valore storico, artistico e identitario rappresentato dalla cattedrale merita un impegno corale da parte delle istituzioni, a ogni livello, affinché si possa individuare in tempi brevi una soluzione per il finanziamento dell’intero progetto di recupero e valorizzazione della basilica. Nelle prossime settimane inoltrerò una nuova richiesta al ministero dei Beni Culturali – conclude Valentina Palmisano – su ogni possibile iniziativa da intraprendere per finanziare questo intervento di recupero e tutela, non più rinviabile, nella basilica minore di Ostuni”.

Continua a leggere su OstuniNotizie.it