Brescia (PD): il Porto di Villanova abbandonato al suo destino

Porto di Villanova con posidonia
Porto di Villanova con posidonia
Volantino Spazio Conad Mesagne

Riceviamo e pubblichiamo al nota dell’ex consigliere Angelo Brescia sulla frazione marina di Villanova.

Il porto di Villanova abbandonato al suo destino, come avevamo anzitempo detto nel corso della legislatura appena conclusa. Il progetto di riqualificazione bocciato dalla Regione Puglia, non fa altro che completare un quadro disastroso per la frazione marina del nostro comune.

Attendiamo adesso che almeno venga fatta la gara per realizzare il famoso dragaggio, visto che i finanziamenti sono stati assegnati. Sono contento, dopo tutto il mio interessamento durante tutta la legislatura terminata qualche settimana fa, che la stampa sia tornata ad occuparsi della situazione attuale di Villanova che a quaranta giorni dalle festività pasquali, viva nell’incuria e nell’abbandono più totale. Mi appello alla commissione prefettizia affinché si possa, nel più breve tempo possibile, ripulire lo specchio d’acqua presente a pochi passi dal marciapiede dalla posidonia che quest’anno, viste le abbondanti mareggiate ha superato ogni confine.

Leggi anche  Porto di Villanova: in attesa del dragaggio la posidonia "regna sovrana"

Spero vivamente che nei mesi di commissariamento si riesca ad espletare la gara per il dragaggio, al momento ci accontenteremo di quello in attesa di un progetto di riqualificazione serio ed affidabile. Infine si sollecita la commissione prefettizia affinché, in accordo con la Regione, si concluda definitivamente il procedimento del Project financing avviato ormai un decennio fa, e si promuova una nuova procedura pubblica rivolta ai privati o a enti pubblici affinché, anche in virtù dei finanziamenti derivanti dall’applicazione del PNRR, possa finalmente realizzarsi il nuovo porto.

Continua a leggere su OstuniNotizie.it