Al Villaggio SOS di Ostuni il premio internazionale semplicemente donna per programma mamma bambino

Anna Rita Orfino Premiazione Villaggio SOS Ostuni
Adv
Adv
Grafiche Nacci

La manifestazione dedicata alle tematiche della violenza e della disparità di genere premia la realtà pugliese per il Programma Mamma e Bambino.

Anna Rita Orfino: “Grazie al programma di sostegno, donne vittime di violenza domestica o in particolari situazioni di vulnerabilità e i loro figli ritrovano la libertà, il rispetto e ricominciano a vivere”

Adv

Si è svolta venerdì 18 novembre, nella cornice del Teatro Mario Spina di Castiglion Fiorentino (AR), la decima edizione del prestigioso Premio Internazionale Semplicemente Donna, assegnato a donne che, seppur osteggiate, rappresentano esemplari modelli femminili per i valori positivi di cui sono portatrici. Tra i protagonisti di quest’anno anche il Villaggio SOS di Ostuni, a cui è stato conferito il premio speciale per il Programma Mamma e Bambino, rivolto a donne con i loro figli, provenienti da situazioni di fragilità e vulnerabilità che la struttura pugliese accoglie con l’obiettivo di offrire supporto e un luogo sicuro e accogliente in cui ricominciare a vivere.

A ritirare il premio è stata Anna Rita Orfino, Direttrice del Villaggio SOS Ostuni: “Il riconoscimento ci onora e ci sprona a rinnovare le forze e lo spirito con cui affrontiamo ogni giorno il nostro lavoro. Accogliere una donna in situazione di fragilità e vulnerabilità con il proprio figlio è una grande responsabilità”.

Per l’ufficio statistico regionale, nell’ultimo anno in Puglia sono stati 2.276 gli accessi registrati in centri anti-violenza. “Attualmente – prosegue Orfino – nella nostra struttura sono ospitate 5 mamme con 7 bambini: numeri importanti, a riprova di un’emergenza esistente sul territorio. Il Villaggio SOS è il luogo in cui proviamo a costruire insieme alle nostre ospiti e i loro figli il “primo giorno” in cui tutto riparte e riprende il cammino verso la libertà e l’autonomia”.

“Alla necessità di protezione, i Villaggi SOS rispondono con una serie di opzioni – conclude Orfino – abbiamo dedicato una casa all’accoglienza esclusiva di gestanti e madri con i loro figli. Il nostro compito consiste nell’essere al loro fianco nella costruzione di un nuovo futuro autonomo: ogni giorno, con il supporto della nostra equipe di specialisti psicoterapeuti, ci impegniamo attraverso progetti e iniziative a tutelare e preservare il benessere psico-fisico dei nostri ospiti, accompagnandoli in un percorso di completa autonomia”.

Sul tema della violenza domestica il Villaggio SOS di Ostuni promuoverà il convegno “I minori spettatori e vittime della violenza domestica. I percorsi di intervento.”, in collaborazione con il CAV cittadino “Insieme si può”. L’evento avrà luogo giovedì 24 novembre a partire dalle ore 9 presso la biblioteca comunale “F. Trinchera senior” di Ostuni. Info e iscrizioni sul sito www.ecmed.it.

Villaggio SOS di Ostuni

Il Villaggio SOS di Ostuni è una cooperativa sociale che fa parte della Rete SOS Villaggi dei Bambini, che include altri Programmi e Villaggi SOS in Italia. SOS Villaggi dei Bambini è parte del network di SOS Children’s Villages, la più grande Organizzazione a livello mondiale impegnata da oltre 70 anni affinché i bambini e i ragazzi che non possono beneficiare di adeguate cure genitoriali crescano in una situazione di parità con i propri coetanei, concretizzando appieno il proprio potenziale e la possibilità di vivere una vita indipendente.

Adv
Volantino Spazio Conad Mesagne
Adv