Rotary Club Ostuni
Pubblicità
Pubblicità

Domenica 4 luglio si è svolta la cerimonia del passaggio delle consegne presso il Rotary Club Ostuni, Valle d’Itria, Rosamarina che ha visto l’insediamento di Silvano Marseglia come nuovo presidente del Club.

E così, anche quest’anno, è giunto questo fatidico momento: il giorno in cui il Presidente Mario Monopoli  si è trovato a dover tirare le somme e riassumere in tutto il lavoro, gli eventi, gli incontri, l’amicizia, la condivisione ed i risultati di un anno intero lasciando  l’incarico al nuovo presidente Silvano Marseglia..

Nel Rotary questi momenti del passaggio delle consegne sono sempre, per le più diverse ragioni, entusiasmanti ed emozionanti. Per il Presidente ed il Direttivo uscenti, la commozione nel veder approssimarsi un traguardo che solo un anno prima sembrava inavvicinabile, si mescola alla malinconia di un percorso che volge inesorabilmente al termine, mentre il Presidente ed il direttivo subentranti vivono l’entusiasmo di un nuovo inizio e forse anche una certa agitazione per il testimone che a breve riceveranno in carico.
Sono stati gli ampi saloni di Masseria Santa Lucia  ad ospitare l’emozionante cerimonia di congedo di Mario  che, durante il suo intervento di commiato dalla carica, ha sottolineato come il Rotary sia un meccanismo ben collaudato che, pur necessitando di una guida, procede quasi autonomamente lungo la direzione tracciata dai suoi binari.

Egli ha documentato per mezzo di un filmato/documentario il resoconto dell’impegno suo e del direttivo soffermandosi sulle iniziative sostenute durante il suo anno di attività. Si è insediato, quindi, il nuovo presidente, Silvano Marseglia che ha voluto esaltare lo spirito del Rotary, evidenziando quanto sia importante il lavoro di gruppo e delle commissioni all’interno del Club per finalizzare i risultati che ogni rotariano auspica. “Siamo tutti volontari al servizio di chi è meno fortunato di noi – ha concluso Silvano– continuiamo su questa strada ponendo soprattutto l’attenzione al nostro territorio”.

Il neo-presidente ha poi dato alcune anticipazioni sui progetti e sugli obiettivi del Club per l’anno 2021-2022, ha quindi presentato la sua squadra di collaboratori. La suggestiva cerimonia è terminata con un tocco congiunto di campana tra i due Presidenti che si sono avvicendati.