Comune di Ostuni
Comune di Ostuni
Pubblicità
Pubblicità

La commissione antimafia ad Ostuni prosegue gli accertamenti, chiesta la permanenza a palazzo di città fino ad agosto 2021.

Dopo i primi tre mesi di reperimento della documentazione e le audizioni di diversi esponenti politici e non, la commissione antimafia ha chiesto la proroga per le indagini per altri tre mesi. La commissione, composta da un viceprefetto in servizio presso la prefettura di Brindisi, dal vicequestore vicario della questura di Brindisi e da un ufficiale della Guardia di Finanza, opererà, con i poteri previsti dalla normativa vigente in materia di enti locali, si era insediata il 26 febbraio 2021.

Le verifiche della commissione si sono focalizzate, in particolare, sull’affidamento dei parcheggi comunali di zona Santa Lucia, sul litorale di Ostuni, a una società con sede a Campi Salentina (Lecce), la Pkt Srl, raggiunta lo scorso dicembre da una interdittiva antimafia della prefettura di Lecce. Nel corso dei tre mesi di indagine a Palazzo San Francesco, sono arrivate anche le dimissioni del consigliere Francesco Beato di Ostuni Futura, il 21 aprile scorso.