vaccino anti covid
Pubblicità
Pubblicità

Ipermercato chiuso ma parcheggi pieni. Decine di docenti degli istituti di istruzione secondaria superiore ostunesi, i due licei e il” Pantanelli- Monnet”, si incontrano straniti dal luogo e dalla circostanza.

Lezioni, consigli e collegi on line hanno da tempo disabituato all’incontro fisico e, seppur con mascherine e distanziati, nessuno nasconde il piacere di rivedere gli altri, i colleghi da tempo sequestrati dalla dad.

L’ evento a lungo atteso ora mette tutti forse un po’ in ansia sia per l’importanza che riveste che per la promessa di cambiamento che porta con sé: la vaccinazione anticovid 19 mediante vaccino AstraZeneca, dedicata alla categoria dei docenti ed organizzata dalla ASL di Brindisi nello hub del Centro Commerciale Conforama. Serpeggia forse un po’ di perplessità per il posto, l’ipermercato, lontano, nell’immaginario comune, dall’idea dei luoghi sanitari protetti ed asettici, ma è sufficiente che la potente macchina organizzativa si metta in moto per sentirsi catapultati in una dimensione inaspettata e assolutamente nuova.

Nulla è lasciato al caso ed ogni anello umano di questa catena opera in perfetta sintonia con i colleghi. Il servizio d’ordine, impedendo il benché minimo assembramento, organizza l’ingresso dei gruppi nell’atrio dove, separati da transenne, si viene avviati alla misurazione della temperatura e invitati a raggiungere il piano superiore.

Tutto il percorso è segnalato visivamente, distanziato e accompagnato da personale in divisa che indirizza i docenti, man mano che arrivano, ai vari step: riconoscimento individuale e consegna documenti, area di vaccinazione con stand protetti, zona di attesa obbligatoria post vaccinale ed infine consegna del certificato di avvenuta prestazione.

Ordine, rapidità, efficienza estrema, in un tour de force implacabile. Decine di operatori perfettamente coordinati in un puzzle perfetto, una orchestra sinfonica commovente. Alle spalle di tutto una regia competente che ha sbalordito, così come l’affabilità e la disponibilità di tutto il personale coinvolto.

Centinaia di persone accolte rapidamente ma senza fretta, seguite in ogni passaggio ed accompagnate per tutto il percorso senza mai lesinare una risposta o un sorriso. Una esperienza che ha lasciato stupiti e che ha dimostrato che competenza, illuminazione e dedizione possono realizzare, nel campo delle istituzioni pubbliche, risultati che rendono orgogliosi.