Ostuni dall'Alto
Ostuni dall'Alto
Pubblicità
Farmacia Matarrese Ostuni
Pubblicità

Il centro storico di Ostuni sarà presto oggetto di un importante intervento di riqualificazione, grazie a un cospicuo finanziamento regionale di un milione e mezzo di euro destinato ai lavori pubblici.

Candidato all’avviso pubblico “Selezione di interventi strategici per la fruizione di aree ed infrastrutture, finalizzati prioritariamente al miglioramento della qualità dei sistemi e dei servizi di accoglienza nel settore turistico”, emanato dal Settore Turismo della Regione Puglia nell’ambito dell’Azione “Interventi per il riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche” e finanziato dal “Patto per Puglia” – Fondo di Sviluppo e Coesione 2014/2020, il progetto prevede il miglioramento dell’immagine paesaggistica, attraverso la predisposizione di un impianto d’illuminazione artistica e il rifacimento parziale del manto stradale.

In provincia di Brindisi, oltre Ostuni, anche i comuni di Fasano, Cisternino, Latiano e Carovigno beneficeranno di finanziamenti attinti al fondo per l’infrastrutturazione turistica, per il quale la Puglia ha previsto lo stanziamento complessivo di almeno 40milioni di euro, utili a finanziare 33 progetti esecutivi in totale.

Curato e redatto dall’architetto ostunese Francesca Fanelli, incaricata dall’amministrazione comunale di curare l’intero iter progettuale, il piano strategico di rivalutazione del rione “Terra” punta alla valorizzazione delle risorse storiche e culturali presenti e al miglioramento dei servizi alla residenza, potenziando il comfort abitativo e implementando servizi innovativi di fruizione, orientati alla diversificazione e alla destagionalizzazione dell’offerta turistica.

«L’obiettivo cardine del progetto – spiega l’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Francioso – è quello di riqualificare l’immagine paesaggistica del rione Terra e di Piazza della Libertà per rinnovarne la fruibilità turistica. Il centro storico acquisterà ancora più fascino attraverso l’eliminazione dello strato d’asfalto, che verrà sostituito dal basolato in pietra. Si procederà con il completamento dell’intervento di riqualificazione di Piazza della Libertà e con il rifacimento del sistema di pubblica illuminazione su viale Oronzo Quaranta.

Gli interventi previsti dal progetto puntano a restituire al centro storico un aspetto simile a quello originario, in modo da renderlo interamente attrattivo per i turisti. Come ampiamente riscontrato, infatti, i visitatori si concentrano prevalentemente in alcune zone, tralasciandone completamente altre. Perciò – conclude l’assessore Francioso – con la rivalutazione di aree poco considerate, come le vie Petrarolo, Clemente, Trinchera e largo Pappadà, sarà possibile per i turisti, ma anche e soprattutto per i cittadini ostunesi, godere pienamente delle bellezze paesaggistiche e architettoniche dell’intero rione antico.

Si tratta di un risultato importante, a cui siamo giunti grazie anche all’impegno profuso da chi mi ha preceduto. Ringrazio infatti l’ing. Francesco Palmisano che durante la scorsa consiliatura aveva predisposto l’iter per la partecipazione all’avviso pubblico».

Pubblicità pescheria nautilus ostuni